BRIGHT EYES
Noise Floor (Rarities 1998-2005)

[ Saddle Creek - 2006 ]
7.5
 
Genere: songwriting
Tags:
 
di
11 Dicembre 2006
 

Settembre 2001, I Will Be Grateful For This Day
Per sempre sarò grato di questo giorno. Mi sveglio in una mattina, in bilico tra l’estate e l’autunno e, come la prima gfoglia caduta, mi assale la malinconia, ripensando a quella mia compagna di classe, di cui ho persino scordato il nome! E a quel mio amico che invece, pur cambiando nome, non è riuscito a cambiare il suo destino.
Materiale per una o due canzoni. La chitarra potrebbe essere accompagnata da sintetizzatore e batteria. Rock digitale à-la Patrick Wolf.
Ps Da proporre a Sub-Pop.
Marzo 2003, Trees Get Wheeled Away
Per lei è stata la prima volta: lo era per me? Lo è sempre stato? Sono rimasta a guardarla mentre si toglieva i vestiti: davvero non sapevo cosa avrei fatto!
Chitarra acustica ed elettrica. Decidere se proporla per una compilation o metterla in un album. Ricordo gli alberi, mossi dal vento, mentre si allontanava.
Agosto 2001, Drunk Kid Catholic
Rovistando tra le cose che hai lasciato, ho trovato una cassetta della Wichita. Che versi che scrivevo: “L’ubriaco ed il cattolico sono quasi la stessa cosa: entrambi aspettano qualcosa, sperando di essere salvati”. Ero ancora nel periodo emo: incasinavo tutto! La voce cercava di venire fuori incazzata, ma mancava sempre il bersaglio. Piano e chitarra elettrica.
Maggio 2002, Spent On Rainy Days
Cerco in tutti i modi di liberarmi del country-rock, sixties style, ecc. Ma mi ritrovo sempre a gridare come un ossesso!
Dicembre 1998, The Vanishing Act
Non riesco a decidermi: Oldham o Dylan? E se invece dicessi Conor Oberst?
Febbraio 2000, Soon You Will Be Leaving Your Man
Ancora tu, che mi dici di non preoccuparmi: ma non riesco a dimenticare che non hai perso tempo ad uscire dalla stanza…
Gennaio 2002, Blue Angels Air Show
Ancora un concerto in un seminterrato fuori città: inizio a pensare che potrebbe non accadere mai; che nessuno – alla fine – avrà voglia di ascoltare le mie canzoni.
Agosto 2002, Bad Blood (with The Album Leaf)
Ne è venuto fuori una specie di shoegaze lo-fi; ma non abbandonerò mai la mia chitarra acustica!
Settembre 2002, Amy In The White Coat
Sempre il solito sogno: rimango a guardarti mentre ti spogli, subito dopo la scuola. La televisione accesa, come la fiamma bluastra che mi arde dentro.
Settembre 2004, Devil Town
Cover di Daniel Johnston.
Weather Reports/Seashell Tale
Due canzoni scritte insiema a M.Ward e mai pubblicate. Ancora chitarra acustica; ancora country-rock. Forse influenzato da Honeycomb di Frank Black.

Tracklist
1. Mirrors And Fevers
2. I Will Be Grateful For This Day
3. Trees Get Wheeled Away
4. Drunk Kid Catholic
5. Spent On Rainy Days
6. The Vanishing Act
7. Soon You Will Be Leaving Your Man
8. Blue Angels Air Show
9. Weather Reports
10. Seashell Tale
11. Bad Blood
12. Amy In The White Coat
13. Devil Town
14. I've Been Eating (For You)
15. Happy Birthday To Me (Feb. 15)
16. Motion Sickness
 
 

The Rentals – Q36

Il progetto musicale The Rentals che porta la firma di Matt Sharp, bassista e co-fondatore dei Weezer, è giunto al quarto album a sei anni ...

Jessy Lanza – All The Time

Jessy Lanza ha l’animo della musicista globe trotter. Canadese di nascita, americana d’adozione, ha attirato l’attenzione di chi cerca ...

Cub Sport – Like Nirvana

Vengono da Brisbane (Australia) i Cub Sport, tre album alle spalle e una storia ancora più lunga: fondati nel 2010 da Tim Nelson prima col ...

Kid Francescoli – Lovers

Ebbene sì, Kid Francescoli prende il suo moniker proprio dal noto centrocampista uruguyano che negli anni ’90 ha giocato a Cagliari e a ...

Winter – Endless Space ...

Questa volta la nostra Samira Winter fa davvero centro. Il nuovo album della fanciulla di origini brasiliane, ma residente in America, ...