PECKSNIFF
Honey, You’re Murdering Me

 
Tags:
 
di
12 dicembre 2006
 

[ratings]

“At the age of 27 I am worried about the weather
At the age of 27 I am worried about the dark”

Non ho ancora ventisette anni, ma spesso anch’io, nei pallidi pomeriggi di Milano, sono preoccupato dal tempo e dal buio, e ricordo a malapena quegli altri pomeriggi, quelli dell’infanzia, con il pallone sottobraccio e la candela al naso. Giocavo, giocavo, non pensavo ad altro che giocare, volevo soltanto indossare la tuta verde con le toppe, le scarpe da ginnastica e uscire in cortile.
Ora le passioni sono cambiate, all’arrampicata sugli alberi preferisco l’ascolto ossessivo di dischi, ma quando sono i Pecksniff ad infilarsi nel lettore la differenza è sottile.
“Honey, You’re Murdering Me” mi riporta all’istante a quell’epoca spensierata e luminosa, quando le aiuole dei giardini pubblici mi sembravano di un verde brillante e dai viadotti della tangenziale est respiravo le montagne in lontananza.
Sono undici gioielli, quelli contenuti nel terzo disco del sestetto emiliano, scanditi in mezz’ora di sorrisi mai banali, di melodie delicate che ricordano le prime infatuazioni con i Belle & Sebastian, di un’attitudine sbilenca degna dei migliori Pavement. Talvolta ariosi, talvolta scarni, gli arrangiamenti accompagnano alla perfezione gli intrecci equilibrati tra la voce di Stefano e quella di Patrizia, grazie anche all’utilizzo frequente e divertito di strumenti giocattolo, violini e fiati.
E’ un disco immediato, a partire dalle liriche essenziali ma incisive, ed impiegherà giusto un paio di ascolti ad indurvi ad imparare a memoria ogni singola nota, isolandovi dai vostri tetri percorsi metropolitani e scaraventandovi in un’odissea di luoghi immaginari.
In definitiva, non dicono nulla di nuovo i Pecksniff, ma lo dicono talmente bene che una volta contagiati non potrete più farne a meno.

Cover Album
Band Site
MySpace
Honey, You’re Murdering Me [ Black Candy – 2006 ] BUY HERE
Similar Artist: Vancouver Nights, Belle & Sebastian, Camera Obscura
Rating:
1. Little Bird
2. Secret Hotch Potch
3. Heidi On The Mountain
4. Wonderboy Monsterland
5. I Learn The Love
6. Shiner
7. Water And Whiskey
8. You May Kiss The Bride
9. The Yellow Wood
10. The Valley Of Broken Souls
11. Funny Lips
Tracklist
 
 

Gruff Rhys – Pang!

Gruff Rhys ama cambiare, stupire. Difficile trovare un filo conduttore nell’ormai lunga carriera solista del frontman dei Super Furry ...

Lana Del Rey – Norman Fucking ...

Ogni volta che Lana Del Rey pubblica un album il dibattito tra estimatori e detrattori della musica di Elizabeth Grant diventa sempre più ...

Kazu Makino – Adult Baby

Siamo abituati a sentire la voce eterea di Kazu Makino nei Blonde Redhead a fianco dei gemelli Simone e Amedeo Pace, ma ora Kazu ha deciso ...

Frankie Cosmos – Close It ...

Sempre molto prolifica la giovane Greta Kline, titolare del progetto Frankie Cosmos: dopo un anno e mezzo dal precedente “Vessel”, ...

The Futureheads – Powers

Aspetti positivi: i ritorni sono sempre graditi. Specie se le cose che più si ricordano negli ultimi anni circa la band di Sunderland sono ...