THE PLAN
Walk For Gold

 
Tags: ,
 
8 Luglio 2007
 

[ratings]

All at once you look across a crowded room /
To see the way that light attaches to a girl

Da A “Long December” dei Counting Crows

Ci sono cose e soprattutto persone che riconosceresti tra mille, ed in qualche modo vedresti baciate dalla luce in qualunque posto, perché sono le tue e ti fanno sentire qualcuno, ti ricordano che sei vivo. La maggior parte delle persone mi scivolano addosso, e non ne ricordo nulla. Detriti di indifferenza stridono sul pavimento quando ci passo sopra. Ma è così che funziona. Ci sono poi quegli artisti e quei dischi che sarebbero riconoscibili comunque, pur offrendo delle semplici canzoni canonicamente pop,apparentemente banali. Si chiama classe forse, o è semplicemente una questione di affinità, gusti e sensazioni che fioriscono al momento giusto. Theodor Jensen, alias “The Plan”,purtroppo non fa parte di questa particolare schiera di cantori baciati dall’ispirazione pop, eppure il suo disco non è male e scivola via leggero, forse pure troppo. Per la maggior parte dei brani imbraccia la chitarra acustica, in bilico tra folk di frontiera e intimismo alla Nick Drake, e probabilmente raggiunge il suo apice nella suggestiva ballata “In her eyes”. Niente di nuovo sotto al cielo, ma abbastanza efficace e minimale negli arpeggi e nell’uso delicato e parsimonioso di una tastiera . Il resto si avvicina di più all’indie-pop alla Jens Lekman o a soluzioni più stratificate come quelledi Sufjan Stevens, seppur senza raggiungerne mai l’intensità e la genialità. Echi di rock anni’70 nella movimentata title-track e accenti freak-pop nella divertente “mess”, aggiungono qualche ingrediente in più in un disco comunque onesto,ma altrimenti leggermente monocorde e anonimo. Il panorama pop svedese si sta affollando a dismisura, e di conseguenza risulta sempre più difficile distinguersi in meglio nelle miriadi di pubblicazioni che mensilmente ci vengono proposte. Comunque tre stellette ci stanno tutte, se volete provare, ascoltatevi qualche brano in giro, potrebbe anche conquistarvi.

Band Site
MySpace
Walk For Gold [ Razzia – 2006 ] – BUY HERE
Similar Artist: Jens Lekman, Sufjan Steven, Vapnet
Rating:
1. Another
2. Bus
3. Mess
4. Walk For Gold
5. Stay Awhile
6. Contemplate
7. Ruthless Eyes
8. Garden
9. In Her Eyes
10. Dona Nobis Pacem
Tracklist
 
 

Altrove – Bolle

Ho seguito da vicino la lavorazione di quella miscela odorosa e raffinata che è “Bolle” sin dall’apertura dei cantieri, ...

Nic Cester – Live Across ...

Nic Cester, australiano di nascita e milanese d’adozione, ama molto l’Italia. Un affetto sincero e non di circostanza che traspare ...

Westerman – Your Hero Is Not ...

A due anni di distanza dal suo “Ark ep” del 2018, Will Westerman confeziona dodici fluttuanti tracce dalle livree dense di ...

Kidbug – Kidbug

Una storia d’amore può anche essere l’occasione per formare una band. Marina Tadic la conosciamo per il suo lavoro negli Eerie ...

Zoon – Bleached Wavves

BOOM! Che disco signori e signore. Daniel Monkman è un talento che abbiamo imparato a conoscere nel corso di questi mesi, con le prime ...