AA. VV. CONTROVERSY A TRIBUTE TO PRINCE

 
 
di
20 Febbraio 2008
 

[ratings]

La Minneapolis degli anni ’80 ha fatto regali preziosissimi ai fan del rock: Husker Du, Replacements, Soul Asylum. Ha fatto un regalo preziosissimo anche a chi dal rock se ne stava un po’ fuori.

Prince è probabilmente, e non siamo particolarmente originali nel dirlo, uno degli artisti che meglio hanno saputo concepire le vie di fuga da una musica che chiedeva una palingenesi, senza rinnegarla manco per un minuto ed aggiornando le tecniche produttive e soprattutto promozionali.

Detto dell’importanza, parliamo del tributo. Esce per Rapster, ha una copertina a metà tra postpunk2.0, psichedelia e black music. Dentro c’è un roster di artisti pescati in ogni branca dell’elettronica moderna, impegnati a tributare Prince piegandone i pezzi alle proprie soluzioni estetiche, con il risultato finale (non tanto diverso da qualsiasi altra cover di Prince si siano sentite) di uscire piuttosto malridotti dal confronto.

La classe c’è, ovviamente: D’Angelo non è una mezzasega, insomma, e in generale il livello degli autori è assolutamente alto. È che la musica di Prince, bontà sua, funziona più nei dischi di Prince, o al limite come termine di paragone e/o antenato ideologico, e spacca per la sobrietà dell’insieme. Sovrastrutture aggiunte, e stravolgimenti di sorta, non premiano moltissimo il risultato. Per un gioco di dirette conseguenze e/o paradossi, allora, funziona molto di più un gruppo spersonalizzato e camaleontico come Soulwax, col suo solito gioco al ribasso tecnicamente ineccepibile che gli consente di portare a casa un quasi-pareggio con una “Starfish & Coffee” dal sapore mitteleuropeo. D’altra parte perdere è un po’ il senso chiave, in un tributo… 🙂

Cover Album
Controversy A Tribute To Prince [ Rapster – 2008 ] – BUY HERE
Similar Artist: Prince, Soulwax, Blue State
Rating:
1. D’Angelo – She’s Always In My Hair
2. Stina Nordenstam – Purple Rain
3. Blue States – Alphabet Street
4. Susanna & The Magical Orchestra – Condition Of The Heart
5. Osunlade – Crazy You
6. Hefner – Controversy
7. The Dynamics – Girls & Boys
8. Broadway Project feat. Jeb Loy Nichols – The Ballad Of Dorothy Parker
9. 7 Hurtz With Peaches – Sexy Dancer
10. Soulwax – Starfish & Coffee
11. Rob Mello – Critical
12. LB – The Future
13. Kode 9 & Space Ape – Sine Of The Dub

Tracklist
 
 

Ulver – Flowers Of Evil

Il viaggio degli Ulver nei meandri del synthpop prosegue con le otto tracce di “Flowers Of Evil”, un album cui spetta il non semplice ...

Marsicans – Ursa Major

L’estate è ormai finita, ma ogni occasione è buona per ricordare la musica uscita in questo periodo. Tormentoni a parte, sono state ...

Paul Epworth – Voyager

Paul Epworth, famoso produttore che ha fatto la fortuna di artisti molto diversi come Adele, Coldplay, Bloc Party, Florence + The Machine, ...

Fleet Foxes – Shore

Oggi non è un giorno a caso, ma l’equinozio d’autunno. Il 22 settembre, infatti, è stato volutamente e simbolicamente scelto da Robin ...

Matt Costa – Yellow Coat

La carriera di Matt Costa inizia nell’ormai lontano 2003 con il suo omonimo primo EP, pubblicato da Venerable Media: passano appena due ...