THE KILLS
Midnight Boom

[ Domino – 2008 ] -
5
 
Genere: alternative rock
Tags:
 
di
17 Marzo 2008
 

Il nuovo disco a firma The Kills si chiama “Midnight Boom” ed è una delusione.

Per chi scrive il marchio rimane uno dei pochissimi validi di quelli “con l’articolo” usciti da una decina d’anni a questa parte dall’inghilterra, ma il terzo disco in ordine di tempo non rappresenta quasi un cazzo né in seno alla storia del gruppo né per quanto riguarda il valore assoluto. Ovviamente c’era da aspettarselo, in fin dei conti per una band la cui fama si è ingigantita a tal punto era essenziale ridurre anche la musica ad un format asciutto riconoscibile e zeroproblematico (e “No Wow” forniva già parecchi argomenti a sostegno, dietro una scrittura che era ancora di classe).

Chi vuole trovarci pregi ad ogni costo potrà ovviamente calcare l’accento sulla bontà degli arrangiamenti, specie visto e considerato il persistere di un impianto a due che sia possibile riprodurre anche dal vivo. O l’ottimo mestiere nell’arrivare ad una sintesi decisamente più electro che rock, specie considerati i due atti precedenti -e lo scarto che rimane in termini relativi sulla genia di beccamorti vestiti a righe che popolano la scena di riferimento della band.

Rimane il fatto che “Midnight Boom” suona più come una specie di spin-off di qualche Stereo Total in crisi di ispirazione ma con scarpette griffate nuove di zecca che come il bellissimo esordio di VV e Hotel a nome “Keep On Your Mean Side”. Il che, dalle mie parti, non è affatto una buona notizia. E del format asciutto riconoscibile e zeroproblematico, a me, non frega una minchia. Continuo ad ascoltarmi le schegge di garage rock fuori contesto con cui sono entrati la prima volta nel mio stereo -e piacere d’avervi conosciuto, grazie.

Tracklist
1. U.R.A. Fever
2. Cheap And Chearful
3. Tape Song
4. Getting Down
5. Last Day Of Magic
6. Hook And Line
7. Black Balloon
8. M.E.X.I.C.O.C.U
9. Sour Cherry
10. Alphabet Pony
11. What New York Used To Be
12. Goodnight Bad Morning
 
 

Ulver – Flowers Of Evil

Il viaggio degli Ulver nei meandri del synthpop prosegue con le otto tracce di “Flowers Of Evil”, un album cui spetta il non semplice ...

Marsicans – Ursa Major

L’estate è ormai finita, ma ogni occasione è buona per ricordare la musica uscita in questo periodo. Tormentoni a parte, sono state ...

Paul Epworth – Voyager

Paul Epworth, famoso produttore che ha fatto la fortuna di artisti molto diversi come Adele, Coldplay, Bloc Party, Florence + The Machine, ...

Fleet Foxes – Shore

Oggi non è un giorno a caso, ma l’equinozio d’autunno. Il 22 settembre, infatti, è stato volutamente e simbolicamente scelto da Robin ...

Matt Costa – Yellow Coat

La carriera di Matt Costa inizia nell’ormai lontano 2003 con il suo omonimo primo EP, pubblicato da Venerable Media: passano appena due ...