XIU XIU
Woman As Lovers

 
 
19 Marzo 2008
 

Io amo profondamente gli Xiu Xiu.
Li amo perché sono emozionanti a tal punto da portarti alla commozione.
Li amo perché non assomigliano a niente che abbia mai visto e sentito.
Li amo perché non riesco mai a parlarne e a descriverli come vorrei, perché c’è sempre una qualche loro sfaccettatura, di cui non ti accorgi, che è pronta lì dietro l’angolo a sorprenderti.
A volte penso che il loro intento sia la distruzione della musica, intesa in senso lato.
A volte penso che siano il risultato di tutto quello che ci hanno lasciato le Avanguardie del Novecento. Di certo i Dada o i Fluxus li porterebbero su un piatto d’argento.

I loro ultimi dischi, “La Foret” e “The Air Force” hanno lasciato maggiore spazio ad una vena più pop, che era solamente accennata nei dischi degli esordi. “Women As Lovers”, il nuovo disco su KillRockStar, ci riporta invece a sonorità più dark e cupe. Per fortuna. “A Promise” fu un disco bellissimo, da far venire la pelle d’oca, che io amai alla follia: oggi gli Xiu Xiu ritornano con un suono sicuramente vicino a quello del loro secondo lavoro (che non potrà non piacere agli estimatori), con qualche arrangiamento e qualche suono più curato.

La mosca bianca del disco, ma forse anche strategia commerciale, è “Under Pressure”, cover che Jamie Stewart ruba ai Queen (famoso il duetto tra Freddy Mercury e David Bowie) per riproporla insieme a Michael Gira, uno dei suoi idoli di sempre. Ed è così che a metà di questo disco dalle note stridenti e distorte, spicca questa chicca pop, apparentemente fuori luogo, ma poi ti accorgi subito che rispetto all’originale è strascicata, gettata per terra e fatta resuscitare, caricata di tensione emotiva come solo Jamie Stewart sa fare.

Uno xilofono appena accennato che trasuda un’allegrezza di fondo, un sax, e la voce sussurrata di Jamie e Caralee McElroy aprono questo album con “I DoWhat I Want, When I Want”, anche se già qui non mancano i sintetizzatori e i suoi metallici. Suoni che si faranno molto più manifesti in “In Lust You Can Hear The Axe Fall”, seconda traccia dall’immagine tagliente e ossessiva che sembra un po’ il punto in cui i Joy Division incotrano gli Einsturzende Neubauten. E poi arriva la bellissima “F.T.W.”, un po’ sulla scia di quella che era “I Luv The Valley OH” nel lontano 2004, con il suo folk scandito dal tono inconfondibile della voce di Jamie, che rallenta ed accelera all’improvviso cercando di seguire una musica, a volte, “non-sense”.

E’ questa inquietudine di fondo, le distorsioni, i lati oscuri spezzati da lampi di luce che rendono gli Xiu Xiu unici e imparagonabili. Infatti anche quando si lasciano andare a tracce più “leggere” come “No Friend Oh!”, in realtà nascondono sempre una faccia più cupa e profonda, espressa attraverso le molteplici percussioni di cui si avvalgono. Qualche traccia più lenta e quasi acustica (vedi “Black Keyboard” e “Master of the Bump (Kurt Stumbaugh, I Can Feel the Soil Falling Over My Head)”, per poi passare a “You Are Pregnant, You Are Dead” dove finalmente si lascia un pò di spazio anche alla voce di Caralee che trova spazio tra un rullo di tamburi, campanelli e distorsioni elettroniche. Il finale è lasciato alle note eteree di “Gayle Lynn”, nelle quali sfumano tutte le inquietudini proposte precedentemente.

E tutte le volte che arrivo alla fine di un disco degli Xiu Xiu, mi sorprendo riscontrandovi una melodicità innata, nonostante ci sia una evidente volontà di destrutturate il significato di “musica” e far emergere piuttosto il significato di “suono”, come se le semplici sette note sul pentagramma non fossero sufficienti per trasmettere al pubblico tutte le loro emozioni.

Cover Album
Band Site
MySpace
Woman As Lovers [ Kill Rock Stars– 2008 ]
BUY HERE
Similar Artist: Joy Division, Pere Ubu, Larsen, Einsturzende Neubauten
Rating:
1. I Do What I Want, When I Want
2. In Lust You Can Hear The Axe Fall
3. F.T.W.
4. No Friend Oh!
5. Guantanamo Canto
6. Under Pressure
7. Black Keyboard
8. Master Of The Bump ( Kurt Stumbaugh, I Can Feel The Soil Falling Over My Head )
9. You Are Pregnant You, You Are Dead
10. The Leash
11. Child At Arms
12. Puff And Bunny
13. White Nerd
14. Gayle Lynn

XIU XIU su IndieForBunnies:
JAMIE STEWART @ Zuni (Ferrara, 15/05/09)
XIU XIU LIVE @ Cortile del Castello Estense (Ferrara, 25/07/07)

Tracklist
 
 

Einsturzende Neubauten – ...

In questi giorni pieni di noia e mestizia, mi capita spesso di imbattermi nelle parole di individui più o meno esperti che provano a ...

Spanish Love Songs – Brave ...

A due anni dal loro sophomore, “Schmaltz”, gli Spanish Love Songs sono ritornati lo scorso febbraio con questo nuovo LP, il loro primo ...

Jeff Rosenstock – NO DREAM

Il 1° gennaio 2018 Jeff Rosenstock aveva pubblicato a sorpresa il suo terzo LP, “Post-“, mercoledì scorso, sempre senza alcun ...

Charli XCX – how i’m ...

Il 6 Aprile, in una Zoom collettiva organizzata con fan dal tutto il mondo, Charli XCX dava il via ufficialmente al progetto che l’avrebbe ...

Everything Is Recorded – ...

“Friday night, London. Do you wanna come in?” Il viaggio che ci propone Richard Russell, CEO della XL Recordings, è un ...