BECK
Modern Guilt

 
Tags:
 
27 Agosto 2008
 

Poco più di una mezz’ora è ciò che ci regala il Beck con il suo nuovo album, “Modern Guilt”.
E’ un Beck melodico, sincopato, dolce, funk, psych-rock, dalle sperimentazioni elettroniche che si avvale della produzione di Danger Mouse (Gnarls Barkley) e della voce di Cat Power in “Orphans” e “Walls”.

Beck Hansen ormai è un maturo trentottenne che non soffre più per l’amata (ai tempi di “Sea Change”) e nemmeno si scatena in pista al ritmo di “Sex Laws”. No.
Il Beck di “Modern Guilt” ha preso coscienza del suo passato ed è come se ci proponesse un best of della sua musica: attenzione, non dei suoi singoli, ma della musica. Per queste ragioni, il nuovo album appare decisamente vario e orecchiabile, piacevole, adattabile a diversi tipi d’umore, senza spingersi troppo oltre.

“Gamma Ray”, forse il pezzo più ballabile e funk, vuole avere la forza di quella che era “Devil’s haircut”, ma non riesce ad essere un singolo da pista, così come “Chemtrails”, primo vero e proprio singolo estratto da questo nuovo lavoro, ricorda le ballate del Beck triste di “Sea Change”, tra un accordo di chitarra, un pianoforte e una voce malinconica.
Il tutto però condito in modo impeccabile, perché, diciamocelo, Beck non è un novellino e le cose le sa portare a termine.
Musicalmente parlando, i brani più interessanti sono “Modern Guilt” e “Youthless”, dove emerge la sperimentazione tra i ritmi e le chitarre nella prima e tra funk e blues dai toni cupi nella seconda, anche se la successiva “Walls” è quella destinata a restare nella memoria comune, per i suoi caratteri più pop. Degna di nota anche “Soul of a Man”, ritmata a suon della voce inconfondibile dell’autore.

Difficilmente capiterà che questo disco non piaccia. L’unica controindicazione è che potrebbe trattarsi di materiale già sentito (all’interno della stessa discografia hansiana), ma di ottima qualità.

Cover Album
Band Site
MySpace
Modern Guilt [ Interscope – 2008 ]
BUY HERE
Similar Artist: Super Furry Animals, Why?, Cornershop
Rating:
1. Orphans
2. Gamma Ray
3. Chemtrails
4. Modern Guilt
5. Youthless
6. Walls
7. Replica
8. Soul of A Man
9. Profanity Prayers
10. Volcano
Tracklist
 

3 Comments

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

mi attirava per la presenza di Danger Mouse, che apprezzo molto.

non è male questo disco, niente di sconvolgente ma un album semplice e a suo modo diretto.

uno dei migliori beck di sempre

 

Alex G – God Save The Animals

Nono album (e quarto per la Domino) per il prolifico Alexander Giannascoli da Havertown, Pennsylvania: il disco, che arriva a tre anni dal ...

Crack Cloud – Tough baby

Tornano i Crack Cloud, collettivo di Vancouver che continua ad esprimersi in maniere indipendente e che riesce ancora a confermare le ...

Cesare Malfatti – I Catari di ...

Cesare Malfatti non è un detective ma dell’investigatore ha l’acume e l’indole soprattutto quando la sua innata curiosità lo spinge ...

Johnny DalBasso – Lo Stato ...

Avevamo lasciato Johnny DalBasso qualche mese fa alle prese con i sei brani de “Lo Stato Canaglia”, progetto di ampio respiro che il ...

Tamino – Sahar

C’è qualcosa di diverso nel secondo album di Tamino e lo si capisce fin dalla foto in copertina: un ritratto in bianco e nero mentre ...

Recent Comments