KOVLO
I’m So Happy On This Boat

 
 
20 Febbraio 2009
 

Quando storiografia e post-rock si tengono per mano. L’opera concettuale degli svizzeri Kovlo (qui alla seconda uscita discografica) ripropone una visione musicale già sfruttata in passato da gruppi illustri, intrecciando note e temi come quello della follia ed il suo rapporto con la comunità in passato. Partendo dal concetto di origine medievale per cui le persone mentalmente instabili venivano messe su delle barche che venivano lasciate alla deriva, i cinque musicisti elvetici propongono incontri immaginari con personaggi storici (buffoni di corte, streghe) che hanno subìto persecuzioni a causa della loro originalità.

“I’m So Happy On This Boat” si avvale di cinque tracce che si snodano per oltre cinquanta minuti attraverso paesaggi sonori immacolati e frastagliate evoluzioni, eleganti sfumature e vorticosi crescendo. Insomma nulla di particolarmente originale, ma il quintetto luganese si districa con abilità tra i fondali sabbiosi dell’universo post-, regalando all’ascoltatore momenti intensi come l’alternanza di pieni e vuoti della ciclopica “Anna Goeldin” e le trame splendidamente malinconiche del singolo “Charlotte” che riportano alla mente gli Explosions In The Sky degli esordi.

Un nome relativamente nuovo da seguire con interesse e curiosità nel panorama internazionale della musica strumentale: per gli aficionados delle sonorità post-rock.

Cover Album
MySpace
I’m So Happy On This Boat [ On the Camper – 2008 ]
BUY HERE
Similar Artist: Godspeed You! Black Emperor, Mono, Mogwai
Rating:
1. Nancy Otori
2. Zuan Polo
3. Anna Goeldin
4. Pierre Rivière
5. Charlotte
Tracklist
 
 

Suzanne Vega – An Evening Of ...

Chi in questi mesi ha dovuto rinunciare a un bel viaggio (magari oltreoceano) può consolarsi con questo delizioso disco dal vivo di Suzanne ...

I Like Trains – Kompromat

La parola Kompromat, si legge su Wikipedia, viene dal russo che significa”materiali compromettenti” ed è usato per indicare ...

The Slow Painters – The Slow ...

Quella dei norvegesi The Slow Painters è una delle scoperte epifaniche che danno un senso alla continua ricerca di nuovi nomi ...

The Flaming Lips – American ...

Torno a scrivere di musica dopo un po’ di tempo, dato che da un paio d’anni a questa parte sono stato trasferito dal sommo Riccardo ...

King Buzzo with Trevor Dunn – ...

King Buzzo si prende una piccola pausa dal sound ruvido cui ci ha abituato in quasi quattro decenni di attività e, a sei anni di distanza ...