SEELAND
Tomorrow Today

 
 
13 maggio 2009
 

Un tuffo nel passato, un cedere di colpo alla nostalgia di un’epoca musicale che ha disseminato molteplici ricordi nei non più giovanissimi. Si perchè i Seeland hanno deciso di rinvangare quell’elettro-pop anni Ottanta che sembrava morto e sepolto per un tentativo che al massimo risulta inoffensivo.

Certo “Tomorrow Today” regala alcuni momenti spensierati e di buona fattura, fatto da non sottovalutare in questi tempi di magra. Ma nel complesso la pur sufficiente proposta non riesce a catturare appieno l’attenzione dell’ascoltatore, peccando di profondità nei frangenti cruciali. Le piacevoli trame sonore avvolte da un’abbondante spolverata di silicio intrattengono senza lasciare il segno a causa di un’architettura musicale che raramente rischia qualcosina in più. Ciononostante tracce come la stranamente vivace e coinvolgente “Turnaround” e l’eterea “Static Object” lasciano intravedere un potenziale che, se sfruttato a dovere, potrebbe dare discreti frutti nelle uscite future.

I Seeland hanno svolto il loro compitino senza particolari sbavature, partorendo un lavoro che rischia di passare inosservato nell’affollato calderone musicale pop.

Tomorrow Today [ Loaf – 2009 ]
BUY HERE
Similar Artist: Broadcast, Plove, Stereolab
Rating:
1. Burning Pages
2. Hang On Lucifer
3. Colour Dream
4. Turnaround
5. Captured
6. Library
7. Goodbye
8. Static Object
9. Station Sky
10. Call The Incredible
11. 5 A.M.
12. Pretty Bird
Tracklist
 
 

Melanie De Biasio – Lilies

Presentando il disco nuovo, la stessa De Biasio aveva parlato di un disco contemporaneamente luminoso eppure oscuro. Ma quello che più ...

Nordgarden – Changes

Ritornato da pochi giorni con un LP di materiale inedito dopo sei anni dall’uscita di “You Gotta Get Ready”, Terje Nordgarden non è, ...

The Rasmus – Dark Matters

Tra il dire e il fare questi finlandesi sono già arrivati al nono album (il primo “Peep”, risale al 1996). Certo, il loro ...

The Districts – Popular ...

Il terzo “full length” degli statunitensi The District arriva nel 2017 via Fat Possum Records. I quattro ragazzi di Lititz, piccola ...

Ducktails – Jersey Devil

Ahi, qualcosa stavolta non funziona. Matthew Mondanile era atteso a dimostrare che il divorzio dai Real Estate aveva comunque avuto positive ...