PINK MOUNTAINTOPS
Outside Love

 
 
10 Giugno 2009
 

Terzo capitolo del romanzo Pink Mountaintops, proiezione laterale dell’inesauribile Stephen McBean, già impegnato nei Black Mountain. Per l’occasione il nostro eroe ha optato per uno stile piuttosto diretto, coniugando alla sempre presente psichedelia un approccio rock classico, cesellando con cura un lavoro che lascia trasparire un timido ottismo di fondo.

Analizzando l’album in dettaglio è possibile scorgere la molteplicità d’intenti ed influenze che avvolgono “Outside Love”. Dalle ballate southern (“And I Thank You” e “Closer to Heaven”) ad incursioni folk (“While You Were Dreaming”) passando per citazioni new wave (“The Gayest of Sunbeams” fa tanto Jesus and Mary Chain) è un piacevole fluire tra duetti vocali con la controparte femminile Ashley Webber e dilatazioni spaziali a velocità ridotta. Rispetto alle uscite precedenti l’offerta è stata ritoccata, soffocando le divagazioni più allucinate per adottare uno stile più allineato coi canoni rock: la scelta fa sì breccia nei timpani dell’ascoltatore, ma fatica non poco a toccarne le corde emotive, lasciando più volte l’impressione di un lavoro incompiuto.

Peccato perchè le basi per passare da una mera sufficienza a vette qualitative di ben altro spessore ci sono tutte. Alla prossima Stephen!

Cover Album

Outside Love
[ Jagjaguwar– 2009 ]
Similar Artist: R.E.M., Neil Young, Psychedelic Furs
Rating:
1. Axis: Thrones Of Love
2. Execution
3. While You Were Dreaming
4. Vampire
5. Holiday
6. Come Down
7. Outside Love
8. And I Thank You
9. The Gayest Of Sunbeams
10. Closer To Heaven
Tracklist
 
 

bdrmm – Bedroom

Facile salire adesso sul carro dei vincitori. Facile osannare questi ragazzi stanziati in zona Hull/Leeds e definirli “nuovi eroi ...

Gum Country – Somewhere

Tanto nostalgico quanto piacevole. Courtney Garvin (che conosciamo per essere nei The Courtneys) e Connor Mayer ci conducono nel loro mondo ...

Arca – KiCk i

“KiCk i” è un calcio a sorpresa alla bocca dello stomaco che ti costringe a spalancare gli occhi e a guardare. Arca esiste, guardala. ...

Le voci di Gero – Il colore ...

Un disco impegnativo quello di Le voci di Gero, nome in codice di Andrea Aloisi, cantautore milanese con le idee chiare e i piedi ben ...

Altrove – Bolle

Ho seguito da vicino la lavorazione di quella miscela odorosa e raffinata che è “Bolle” sin dall’apertura dei cantieri, ...