AIDAN MOFFAT AND THE BEST-OFS
How To Get To Heaven From Scotland

 
 
3 Agosto 2009
 

Ci sono dischi che rendono al meglio quando suonati in particolari condizioni atmosferiche. Un pó come catalizzatori metereologici, certi album esaltano una giornata di pioggia o un soleggiato fine settimana. Ed a questa categoria appartiene l´ultima fatica di Aidan Moffat, giá noto nell´ambiente con quegli Arab Strap (insieme a Malcom Middleton) mai apprezzati pienamente dal pubblico musicale.

Accompagnato da uno stuolo di musicisti di ottimo livello (tra gli altri Stuart Braithwaite dei Mogwai), Moffat non si allontana di molto dalle coordinate musicale proposte in passato, proponendo melodie apparentemente tristi ed infarcite di un umorismo tipicamente anglosassone.

Sfruttando un arsenale sonoro di tutto rispetto in nostro eroe si getta alla ricerca di baricentro musicale che non sempre esprime pienamente le potenzialitá presenti. Se da un lato brani come “Atheist´s Lament” e “A Scenic Route to the Isle of Ewe” rappresentano le vette qualitative del disco perché libere di respirare e capaci di dipanare le fragilmente intricate tele soniche, alcuni pezzi (“Ballad of the Unsent Letter”) risultano incompleti nella loro costruzione, sospesi tra idee in divenire e divagazioni poco riuscite. Certo in alcuni frangenti emergono direzioni piú solari come l´ubriaca felicitá di ”The Last Kiss” e l´euforia da festa popolare di ”Oh Men!”, ma rimangono pur sempre episodi isolati dal mood generale dell´opera.

Tirando le somme ”How To Get to Heaven From Scotland” non dispiace ma al tempo stesso non convince appieno: le memorie del periodo Arab Strap sembrano essere ancora troppo recenti nel cuore e nell´inventiva dell´artista britannico per sviluppare un percorso musicale a se stante. Rimangono tuttavia dodici tracce di discreto livello che non mancheranno di intrigare gli amanti del folk-rock dal forte taglio cantautoriale.

Cover Album

How To Get To Heaven From Scotland
[ Fosbury – 2009 ]
Similar Artist: Arab Strap, Delgados, Ballboy
Rating:
1. Lover’s Song
2. Big Blonde
3. Atheist’s Lament
4. Oh Men!
5. A Scenic Route To The Isle Of Ewe
6. That’s Just Love
7. Ballad Of The Unsent Letter
8. Now I Know I’m Right
9. The Last Kiss
10. Lullaby For Unborn Child
11. Living With You Now
12. My Goodbye
Tracklist
 
 

bdrmm – Bedroom

Facile salire adesso sul carro dei vincitori. Facile osannare questi ragazzi stanziati in zona Hull/Leeds e definirli “nuovi eroi ...

Gum Country – Somewhere

Tanto nostalgico quanto piacevole. Courtney Garvin (che conosciamo per essere nei The Courtneys) e Connor Mayer ci conducono nel loro mondo ...

Arca – KiCk i

“KiCk i” è un calcio a sorpresa alla bocca dello stomaco che ti costringe a spalancare gli occhi e a guardare. Arca esiste, guardala. ...

Le voci di Gero – Il colore ...

Un disco impegnativo quello di Le voci di Gero, nome in codice di Andrea Aloisi, cantautore milanese con le idee chiare e i piedi ben ...

Altrove – Bolle

Ho seguito da vicino la lavorazione di quella miscela odorosa e raffinata che è “Bolle” sin dall’apertura dei cantieri, ...