THESE NEW PURITANS
Hidden

[ Domino - 2010 ]
8
 
Genere: alternative-rock
 
15 febbraio 2010
 

“Hidden” è un affresco notturno. Buio e magico. Reminescente di quelle atmosfere plumbee e minimali, tipiche di un’anima in movimento, che hanno caratterizzato in giorni diversi M.I. A., Tricky, Massive Attack e la stessa Bjork. È un disco estremamente alto e raffinato già dopo l’incipit, “Time Xone”, colto e quanto di più vicino all’accezione di ‘sperimentale’ possiamo immaginare.
Ovvero nozione di allontanamento dagli steps precedenti, a loro volta espressione di innovazione dura e pura e bramosia per i percorsi sghembi.

Il post punk angolare dell’esordio “ Beat Pyramid” rimane così semplice proemio, ormai distantissimo dalla direzione presa dal combo originario dell’Essex. Una strada in levare, alla ricerca dell’ignoto dietro la collina impervia dei facili incroci di vita terrena.
È sublimazione sonora, è pura e semplice bellezza estraniante.
Signori qua si dovrebbe ripetere ogni 4 battute che “Hidden” è un disco meraviglioso, composto da 11 tracce epiche, nel senso più distante possibile dal dancefloor, ma sature di rimandi e orchestrazioni e soluzioni musicali di fino, meriti probabili di quel testone bipolare di Jack Barnett.
Non voglio citare in alcun modo un highlight significativo per questo secondo lavoro di studio, che scardina pezzo dopo pezzo ogni plausibile parentesi emozionale legata al passato, tracciando un iter visto e pensato per essere una cosa sola che scivola nei meandri.

Insomma tirerò fuori il termine ‘concept album’, se me lo concedete, ma che a nulla in particolare sembrerebbe riferirsi se non ad un ideale specchio per ognuno di noi.
Da segnalare comunque “White Chords” per il suo essere così Harrison Ford in un universo alieno popolato di replicanti assassini.
Mi piace.
Mi piace.
Mi piace.

Tracklist
1. Time Xone
2. We Want War
3. Three Thousand
4. Hologram
5. Attack Music
6. Fire-Power
7. Orion
8. Canticle
9. Drum Courts-Where Corals Lie
10. White Chords
11. 5
 
 

Baroness – Gold & Grey

Ci sono dischi che segnano la fine di un ciclo. “Gold & Grey” è l’album con cui i Baroness scelgono di chiudere la serie di ...

Perry Farrell – Kind Heaven

Ammettiamolo: la carriera solista del buon Perry Farrell non è mai decollata veramente. Penalizzata dai molteplici impegni di un uomo che ...

Peter Perrett – Humanworld

Qualcuno dovrebbe fare un docu – film sulla vita di Peter Perrett, frontman dei The Only Ones. Gruppo capace di pubblicare tre album ...

Whenyoung – Reasons to Dream

Limerick è una cittadina situata alla foce del fiume Shannon nell’Irlanda sud-occidentale. È storicamente formata da due ...

SOAK – Grim Town

Sono passati quasi quattro anni da “Before You Forgot How To Dream”, l’ottimo debutto di Soak, ma alla fine di aprile, via Rough Trade ...