POPOL VUH
Revisited & Remixed 1970-1999

 
Tags: ,
 
22 Luglio 2011
 

Il 29 dicembre del 2001 ci lasciava Florian Frick, uno dei più grandi compositori dello scorso secolo, passato alle cronache per essere stato l’unico membro fisso della seminale band krautrock Popol Vuh. E proprio a distanza di dieci anni la SPV Records rende omaggio ai Popol Vuh con una compilation doppia intitolata “Popol Vuh Revisited & Remixed 1970-1999”.

Una raccolta che si divide tra l’esperienza più eterea della band nel primo disco, lasciando ampio spazio alle divagazioni ambient che spesso erano spina dorsale delle composizioni della band (e del kraut in generale, basti pensare ai Tangerine Dream), e puntando ad un omaggio sotto forma di remix, quanto mai sentito e dovuto da parte di svariati artisti che dall’esperienza dei Popol Vuh hanno preso ispirazione ed insegnamento.

La prima parte (“Planet Side”) ci offre quindi una prospettiva del viaggio cosmico dei Popol Vuh, quella più eterea come dicevamo prima. Estratti dalle colonne sonore di “Aguirre”, “Cobra Verde” e “Nosferatu”, materiale risalente agli ultimi anni di attività della band ed un inedito (“Kailash: Last Village”). Una summa adatta a chi voglia approfondire questo lato più leggero della band, ma non esaustivo di una carriera talmente intensa e rivelatrice, in molti sensi.

La seconda parte (“Cosmic Side”) mette in campo dei veri numeri uno della manipolazione sonora: Mouse On Mars (alle prese con “Through Pain To Heaven”) Mika Vainio dei Pan Sonic (“Nachts Schnee”), gli Stereolab (“Hosianna Mantra”), Thomas Fehlmann (The Orb, Schnee). Un risultato che non tradisce le attese, soprattutto nel magistrale lavoro di Peter Kruder con “Aguirre I/II”.
Un acquisto consigliato, magari accoppiato per i neofiti del genere al seminale debutto dei Popol Vuh, “Affenstunde”.

Cover Album

  • BUY HERE
  • Revisited & Remixed 1970-1999
    [ SPV – 2011 ]
    Similar Artist: Can, Amon Duul II, Neu
    Rating:

    Disco1: Revisited
    1. Aguirre I Lacrima di Rei
    2. Affenstunde
    3. In den Gärten Pharaos Ich mache einen Spiegel
    4. Nachts – Schnee
    5. Eine andere Welt
    6. In your Eyes
    7. Train through time
    8. Nascita
    9. Brüder Des Schattens
    10. Through Pain to Heaven
    11. Kailash: Last Village

    Disco2: Remixed
    1. Aguirre I / II (Lacrima Di Rei Edit – Peter Kruder Remix)
    2. Schnee (Flow Edit – Thomas Fehlmann Flow Mix)
    3. Heart of Glass (Sei Still Wisse Ich Bin Edit – A Critical Mass Remix)
    4. Haram Dei Haram Dei (ProgRock Edit – Alex Barck Remix)
    5. Through Pain to Heaven / Kyrie (Edit – Roland Appel Remix)
    6. Nachts Schnee (Ambient Edit – Mika Vainio Remix)
    7. Gärten Pharaos (Dark Development Edit – Moritz von Oswald Remix)
    8. Through Pain to Heaven (Dopeful Vuh – Mouse On Mars Remix)
    9. Hosianna Mantra (Lyrics Edit – Stereolab Remix)
    10. Aguirre I / II (Endless Edit – Haswell & Hecker Remix)
    11. Train through time (Long Edit)

    Tracklist
     
     

    The Honeydrips – Here Comes ...

    Percorso accidentato ma ricco di soddisfazioni quello dei The Honeydrips, progetto solista dello svedese Mikael Carlsson. Tre album più ...

    Pindar – Backgammon Vol.1 ...

    Giusta intuizione quella dei due producer MiK Drake e JaK Turn, bravi a giocare a carte coperte sfruttando l’immaginario simil-Daft Punk e ...

    Unruly Girls – Epidemic

    Nonostante il prezzo più alto venga pagato sempre dai più deboli, dai più poveri, dagli ultimi – basti guardare all’America ...

    Lucio Leoni – Dove Sei, pt.1

    Lucio Leoni non è un nome nuovo della scena cantautorale, attivo già da parecchi anni e con un percorso di tutto rispetto fatto di ...

    Einsturzende Neubauten – ...

    In questi giorni pieni di noia e mestizia, mi capita spesso di imbattermi nelle parole di individui più o meno esperti che provano a ...