banner

POPOL VUH
Revisited & Remixed 1970-1999

22 luglio 2011

TAGS: ,

Il 29 dicembre del 2001 ci lasciava Florian Frick, uno dei più grandi compositori dello scorso secolo, passato alle cronache per essere stato l’unico membro fisso della seminale band krautrock Popol Vuh. E proprio a distanza di dieci anni la SPV Records rende omaggio ai Popol Vuh con una compilation doppia intitolata “Popol Vuh Revisited & Remixed 1970-1999”.

Una raccolta che si divide tra l’esperienza più eterea della band nel primo disco, lasciando ampio spazio alle divagazioni ambient che spesso erano spina dorsale delle composizioni della band (e del kraut in generale, basti pensare ai Tangerine Dream), e puntando ad un omaggio sotto forma di remix, quanto mai sentito e dovuto da parte di svariati artisti che dall’esperienza dei Popol Vuh hanno preso ispirazione ed insegnamento.

La prima parte (“Planet Side”) ci offre quindi una prospettiva del viaggio cosmico dei Popol Vuh, quella più eterea come dicevamo prima. Estratti dalle colonne sonore di “Aguirre”, “Cobra Verde” e “Nosferatu”, materiale risalente agli ultimi anni di attività della band ed un inedito (“Kailash: Last Village”). Una summa adatta a chi voglia approfondire questo lato più leggero della band, ma non esaustivo di una carriera talmente intensa e rivelatrice, in molti sensi.

La seconda parte (“Cosmic Side”) mette in campo dei veri numeri uno della manipolazione sonora: Mouse On Mars (alle prese con “Through Pain To Heaven”) Mika Vainio dei Pan Sonic (“Nachts Schnee”), gli Stereolab (“Hosianna Mantra”), Thomas Fehlmann (The Orb, Schnee). Un risultato che non tradisce le attese, soprattutto nel magistrale lavoro di Peter Kruder con “Aguirre I/II”.
Un acquisto consigliato, magari accoppiato per i neofiti del genere al seminale debutto dei Popol Vuh, “Affenstunde”.

Revisited & Remixed 1970-1999
[ SPV - 2011 ]
Similar Artist: Can, Amon Duul II, Neu
Rating:

Disco1: Revisited
1. Aguirre I Lacrima di Rei
2. Affenstunde
3. In den Gärten Pharaos Ich mache einen Spiegel
4. Nachts – Schnee
5. Eine andere Welt
6. In your Eyes
7. Train through time
8. Nascita
9. Brüder Des Schattens
10. Through Pain to Heaven
11. Kailash: Last Village

Disco2: Remixed
1. Aguirre I / II (Lacrima Di Rei Edit – Peter Kruder Remix)
2. Schnee (Flow Edit – Thomas Fehlmann Flow Mix)
3. Heart of Glass (Sei Still Wisse Ich Bin Edit – A Critical Mass Remix)
4. Haram Dei Haram Dei (ProgRock Edit – Alex Barck Remix)
5. Through Pain to Heaven / Kyrie (Edit – Roland Appel Remix)
6. Nachts Schnee (Ambient Edit – Mika Vainio Remix)
7. Gärten Pharaos (Dark Development Edit – Moritz von Oswald Remix)
8. Through Pain to Heaven (Dopeful Vuh – Mouse On Mars Remix)
9. Hosianna Mantra (Lyrics Edit – Stereolab Remix)
10. Aguirre I / II (Endless Edit – Haswell & Hecker Remix)
11. Train through time (Long Edit)

 

Articoli Correlati:

Nessun commento »

Ultime recensioni

Shallow

PISSED JEANS
Shallow

Alcune band gli esordi preferirebbero dimenticarli come errori di gioventù ormai superati, morti e…

Into The Wide

DELTA SPIRIT
Into The Wide

Eccoli di nuovo, i Delta Spirit. Meno allegri del solito, con un pizzico di…

L’Improbabile

BANDABARDO’
L’Improbabile

Spesso salire il carro di una major significa “riconoscimento” artistico dopo per anni di…

Listen

THE KOOKS
Listen

C’erano una volta dei ragazzini con la chitarra che giocavano a fare le rockstar,…

Another Language

THIS WILL DESTROY YOU
Another Language

A pensarci bene, per il grande disco dei This Will Destroy You bisognerà ancora…

Best-Selling Dreams

NOVANTA
Best-Selling Dreams

Del progetto solista di Manfredi Lamartina vi avevam già parlato un paio di anni…

This Is My Hand

MY BRIGHTEST DIAMOND
This Is My Hand

L’artista tuttofare, la polistrumentista americana Shara Worden, in arte My Brightest Diamond si presenta…

Punish, Honey

VESSEL
Punish, Honey

Partiamo con una potenziale bestemmia: qui c’è del materiale che mi ricorda David Tibet.…