THE FIELD
Looping State Of Mind

 
 
19 Ottobre 2011
 

Non facile, per uno da sempre poco avvezzo al dancefloor come il sottoscritto, riuscire a far proprie certe suggestioni elettroniche. Alex Willner è sempre riuscito al colmare questo gap, manipolando la materia techno per creare un flusso di sensazioni magmatiche e in lento divenire. L’arte del loop nella sua massima espressione; è sempre stata questa la caratterista dei dischi a nome The Field che, avvalendosi di pochi elementi, riesce a costruire composizioni più o meno lunghe, in cui le piccole variazioni sul tema fugano il pericolo della ripetitività. Ancor più difficile spiegare nel dettaglio la bellezza di un disco di grande impatto, capace di toccare ogni angolo dell’atmosfera circostante di chi lo ascolta.

Musica da “effetti particellari”, come da usi e costumi del linguaggio tecnico dei videogiochi quando si parla della resa su schermo di elementi quali fuoco, fumo, nebbia. Nessun incastro matematico, nessuno spigolo o elemento geometrico; è tutto in circolo continuo, finemente cesellato senza prefiggersi necessariamente lo scopo di far muovere il fondoschiena della gente. Da qualche parte ho letto che siamo al cospetto di un bel viaggio della mente e dello spirito, possibilmente notturno. Non poteva esserci definizione migliore per un’esperienza sensoriale che dura poco più di un’ora. Un viaggio in auto, un paesaggio metropolitano che attende la notte, sequenze di fotogrammi in bianco e nero, possibilità che restano strette nell’ambito di una camera da letto. Chiudete gli occhi e abbandonatevi a questa fredda colata lavica di suggestioni. Quando la voglia di essere altrove è più forte di tutto.

Cover Album

Looping State of Mind
[ Kompakt – 2011 ]
Similar Artist: Gui Boratto, Orbital
Rating:
1. Is This Power
2. It’s Up There
3. Burned Out
4. Arpeggiated Love
5. Looping State Of Mind
6. Then It’s White
7. Sweet Slow Baby
Tracklist
 
 

Ulver – Flowers Of Evil

Il viaggio degli Ulver nei meandri del synthpop prosegue con le otto tracce di “Flowers Of Evil”, un album cui spetta il non semplice ...

Marsicans – Ursa Major

L’estate è ormai finita, ma ogni occasione è buona per ricordare la musica uscita in questo periodo. Tormentoni a parte, sono state ...

Paul Epworth – Voyager

Paul Epworth, famoso produttore che ha fatto la fortuna di artisti molto diversi come Adele, Coldplay, Bloc Party, Florence + The Machine, ...

Fleet Foxes – Shore

Oggi non è un giorno a caso, ma l’equinozio d’autunno. Il 22 settembre, infatti, è stato volutamente e simbolicamente scelto da Robin ...

Matt Costa – Yellow Coat

La carriera di Matt Costa inizia nell’ormai lontano 2003 con il suo omonimo primo EP, pubblicato da Venerable Media: passano appena due ...