DAVID LYNCH
Crazy Clown Time

 
Tags:
 
di
28 Novembre 2011
 

“She Rise Up” come velluto conclude un film che lascia sospesi. In dune nascoste tra labirinti sintetici e invisibili. Dentro echi retroversi appartenenti a strane creature che mostrano il senso che può trovarsi solo lungo le strade perdute dell’assurdo. La traccia “Strange And Unproductive Thinking” è un monologo senza interpunzioni grafico-vocali in cui echeggia lo spettro di Samuel Beckett disteso sopra un tappeto sonoro extradiegetico costruito ad arte, perché David Keith Lynch non è nuovo all’impero del suono.

La colonna sonora di “Twin Peaks” (con Angelo BadalamentiJulee Cruise) ha vinto un Grammy e venduto un milione di copie. Le musiche delle pellicole del cineasta americano hanno influenzato gruppi come Tuxedomoon e Pankow (entrambi hanno rielaborato la “Lady In The Radiator” di “Eraserhead”). “Crazy Clown Time” non è solo una traduzione dell’ iconografia filmica di Lynch, ma uno sgretolamento delle regole della drammaturgia musicale.

Elettronica, echi garage e blues si fondono in una sinfonia industrial che tramuta i generi. Preghiere ossessive sospirano con l’intensità di un orgasmo di carne perso tra le trame surreali di un sogno di Dale Cooper. Fino all’iniziale voce di Karen O (degli Yeah Yeah Yeahs) che in “Pinky’s Dream” appare come una Siouxsie n(e)o wave. Si configura una soundtrack dalla deformità congenita in cui tocca allo spettatore creare le immagini. “Crazy Clown Time” è (solo) un disco.

Are you laughing? Or you’re crying?

Cover Album

Crazy Clown Time
[ Sunday Best – 2011 ]
Similar Artist:David Lynch
Rating:
1. Pinky’s Dream
2. Good Day Today
3. So Glad
4. Noah’s Ark
5. Football Game
6. I Know
7. Strange And Unproductive Thinking
8. The Night Bell With Lightning
9. Stone’s Gone Up
10. Crazy Clown Time
11. These Are My Friends
12. Speed Roadster
13. Movin’On
14. She Rise Up

Ascolta “Noah’s Ark”

Tracklist
 
 

Ulver – Flowers Of Evil

Il viaggio degli Ulver nei meandri del synthpop prosegue con le otto tracce di “Flowers Of Evil”, un album cui spetta il non semplice ...

Marsicans – Ursa Major

L’estate è ormai finita, ma ogni occasione è buona per ricordare la musica uscita in questo periodo. Tormentoni a parte, sono state ...

Paul Epworth – Voyager

Paul Epworth, famoso produttore che ha fatto la fortuna di artisti molto diversi come Adele, Coldplay, Bloc Party, Florence + The Machine, ...

Fleet Foxes – Shore

Oggi non è un giorno a caso, ma l’equinozio d’autunno. Il 22 settembre, infatti, è stato volutamente e simbolicamente scelto da Robin ...

Matt Costa – Yellow Coat

La carriera di Matt Costa inizia nell’ormai lontano 2003 con il suo omonimo primo EP, pubblicato da Venerable Media: passano appena due ...