banner

GIONATA MIRAI
Allusioni

2 dicembre 2011

TAGS: ,

Anche l’immobilità sarà scegliere, come pure il silenzio. E puoi anche distrarti o chiudere gli occhi, che il gioco si compie comunque. Forse vale la pena esserci, anche solo per vedere come va a finire.

Le uniche parole impresse su questo disco sono quelle riportate in copertina, ci sono poi quelle che la mente degli ascoltatori riusciranno a reprimere accordando a Gionata Mirai e alle sue “Allusioni” venticinque minuti di totale silenzio, di rapito ascolto. Il chitarrista leader di Super Elastic Bubble Plastic e membro del Teatro Degli Orrori decide di tirare il freno della celebrità raggiunta e dei palchi sempre più grandi per ritagliarsi un piccolo spazio per sé e la sua 12 corde, mostrandoci una riflessività e una preparazione tecnica che non conoscevamo e che ci piace assai. Con i suoi arpeggi vorticosi Mirai comunica quanto non sarebbe riuscito a fare con le parole, ci racconta della sua vita e delle sue riflessioni più intime, milioni di colori resi tramite gli intrecci rutilanti di melodie fatte di bassi, canti e accompagnamenti. Una chitarra acustica che, da sola, riesca a farsi canto gregoriano e urlo hardcore ma pure riflessione profondamente e classicamente blues. Ci sono così tante cose nelle allusioni di questo scuro disco che è difficile, forse impossibile elencarle tutte: c’è l’attualità di un mondo in paurosa recessione, il disastro giapponese di qualche mese fa, ci siamo noi bambini e noi adulti sfioriti, c’è dentro tutto il tempo che abbiamo perduto e speso male ma anche quello che sapremo recuperare lasciandoci trascinare dalle mani di Gionata Mirai. Poeta.

Allusioni
La Tempesta - 2011 ]
Similar Artist: Egle Sommacal, John Fahey, Bert Jansch
Rating:
1. Allusione #1
2. Allusione #2
3. Allusione #3
4. Allusione #4
5. Allusione #5

 

Articoli Correlati:

Nessun commento »

Ultime recensioni

What Is This Heart?

HOW TO DRESS WELL
What Is This Heart?

Confessioni: per qualche settimana della mia vita me ne sono andata in giro pubblicizzando…

3 FINGERS GUITAR
Rinuncia All’Eredità

Con colpevole ritardo anche noi di IndieForBunnies arriviamo a dirvi la nostra sul disco…

Stay

FROZEN FARMER
Stay

Parlare di folk e tradizione è ancora possibile grazie ai Frozen Farmer. Attivi dal…

Master Xploder

DOPE D.O.D.
Master Xploder

Sono in tre, sono olandesi e arrivano adesso al terzo disco in appena tre…

Grace

HDADD
Grace

Puntuale come un orologio svizzero (a differenza della nostra recensione, che arriva leggermente in…

Onward Aeropuerto

SUSIE ASADO
Onward Aeropuerto

C’è una donna che si è persa dentro una tazzina di tè molto molto…

Haus Of Dada

PLANKTON DADA WAVE
Haus Of Dada

Mettete insieme un delirio galoppante, un filo di pazzia lungo un kilometro e uno…

Brighter Days

FM BELFAST
Brighter Days

Adorati nei giri dei grandi festivals, osannati da falangi di electropoppisti d’ultima generazione e…