banner

GALAPAGHOST
Runnin’

16 gennaio 2012

TAGS:

Galapaghost rappresenta il trait d’union esemplare da quella che era la musica prima dell’avvento della rete su larga scala e quella che è la musica oggi. Ma attenzione: non è questa l’unica prova di forza di questo giovane, il cui vero nome è Casey Chandler, che da vita ad un disco di dodici canzoni intitolato Runnin’ ed edito dall’etichetta italiana Lady Lovely. Galapaghost è stato scoperto dal mondo proprio grazie alla rete, in particolare con il brano “Never Heard Nothin’ ” che è riuscito a totalizzare sessantamila ascolti in poco tempo. Un passaparola che ha creato solide basi per il futuro di Casey che si è ritrovato così ad aprire alcune date di John Grant e che ora, grazie all’interessamento della Lady Lovely, ha potuto far vedere su più ampia scala le sue capacità.

Un disco forgiato su una cantautorialità molto intima, che ricorda sì il Neil Young più intimo e suggestivo e certe cose di Simon & Garfunkel, come ci ricorda la press release ma va anche oltre. La title track è un crescendo che esplode in pieno nel finale e con un ritornello radio friendly che non guasta affatto, mentre la già menzionata “Never Heard Nothin’ ” è davvero un ottimo gioiellino pop costruito sull’ukulele e sui cori. Se spesso Casey si perde in un bicchiere d’acqua (Don’t go & Break My Heart), la ripresa avviene celere con tracce quali la splendida” Beauty Of Birds” o i fraseggi di chitarra di Truman od ancora i clapping che accompagnano il banjo e l’ukulele di “The Demise of Me”.

Se c’è qualche nota stonata la si ritrova nel cantato (forse a volte monocorde), che però nei momenti più ispirati va davvero a ricordare Neil Young nel periodo Zuma. Un gioco di rimandi frequente in Runnin’, ma è anche questo a volte il bello della musica, dopo 30 anni ritrovare ancora qualcuno capace di smuovere una parte d’animo con quattro accordi di chitarra e uno xilofono, come succede in “A Familiar Place”.

Runnin’
[ Lady Lovely - 2012 ]
Similar Artist: Midlake, Okkervil River, Neil Young
Rating:
1. Runnin’
2. Never Heard Nothin’
3. Human Unkind
4. Rise & Fall
5. Truman
6. Don’t Go & Break My Heart
7. You’re All I Need
8. Beauty Of Birds
9. Disintegration
10. The Demise Of Me
11. A Familiar Place
12. Desire

Ascolta “Never Heard Nothin’”

 

Articoli Correlati:

Nessun commento »

Ultime recensioni

The Cautionary Tales Of Mark Oliver Everett

EELS
The Cautionary Tales Of Mark Oliver Everett

Tre canzoni, tre domande “Where I ‘m At”, “Where I’m From”, “Where I’m Going”caratterizzano…

Love Letters

METRONOMY
Love Letters

Abbiamo lasciato i Metronomy sulla “English Riviera”, paladini del pop intelligente, così si dice,…

S/T

THEE ELEPHANT
S/T

Il tenace equilibrismo di Dola J Chaplin è in poche parole una incontrollabile urgenza…

In Roses

GEM CLUB
In Roses

“In Roses” è il secondo album della band americana del Massachusetts Gem Club.
Si…

Dirty Gold

ANGEL HAZE
Dirty Gold

Quando nel 2012 mi capitò di vedere il video di “Werkin’ Girls” successe che…

The Secret Of The Sea

BRUNO BAVOTA
The Secret Of The Sea

Il mare, adoro guardarlo mentre fa l’amore con la Luna, che inconsapevole lo attira…

Burn Your Fire For No Witness

ANGEL OLSEN
Burn Your Fire For No Witness

Dopo “Half way home”, il primo album quasi interamente acustico, come è “normale” che…

Blank Project

NENEH CHERRY
Blank Project

Neneh Cherry è sempre stata una fuoriclasse. Dai tempi di “Buffalo Stance”, quando incinta…