banner

ARE YOU REAL?
Songs Of Innocence

8 febbraio 2012

TAGS: ,

Are You Real?

Ascoltando il disco d’esordio degli Are You Real? (italianissima band di vicino Venezia, il nome e i testi in inglese non ingannino) si capiscono molte cose. Ai quattro (Andrea Liuzza voce, chitarra, tastiere, percussioni; Nicolò Polesello chitarra; Giorgio Michieletto basso; Davide Venier batteria) non piace essere definiti “indie” (né indie pop, né indie rock, nessuna delle declinazioni del termine) e in effetti l’etichetta va loro stretta e non solo per le “batterie post- rock” e “chitarre acustiche” di cui parla la press release.

“Songs Of Innocence” (titolo “rubato” a quel William Blake ritratto anche in copertina e simpaticamente indicato come produttore del lavoro) è un album pieno di sfumature. Ci sono composizioni dal tono sperimentale come la strumentale “Birds”, “Star Child Apocalypse” e “The Great Fire” che rasentano quasi lo spoken word, mentre la sognante “Dream Dream Dream”, “Humans” e “Fairytale” sono molto più vicine al cantautorato classico. A colpire è però soprattutto l’urgenza delle arrabbiate “I Miss You Forever” e “The End Of The World” (un pugno allo stomaco che non ti aspetti, vista l’atmosfera malinconica delle altre tracce) e “The Last Song”, storia di una fuga intravista, a lungo sperata e forse, alla fine, portata a termine.

Oltre al già citato Blake, gli Are You Real? hanno dichiarato di ispirarsi al fantasioso e surreale regista Terry Gilliam. Il nome l’hanno scelto pensando a “La Leggenda del Re Pescatore” e l’influenza di quelle storie e quei mondi si sente chiaramente nella loro musica per sognatori, gente che viaggia con la testa forse tra le nuvole ma i piedi saldamente piantati per terra.

Songs Of Innocence
[ Face Like A Frog - 2012]
Similar Artist: Frightened Rabbit, Army Navy
Rating:
1. Star Child Apocalypse
2. The End Of The World
3. Fairytale
4. I Miss You Forever
5. Humans
6. Birds
7. The Last Song
8. Dream Dream Dream
9. The Great Fire
10. Another World

Ascolta 2 tracce da “Songs Of Innocence”

 

Articoli Correlati:

Nessun commento »

Ultime recensioni

Do To The Beast

THE AFGHAN WHIGS
Do To The Beast

Se qualcuno avesse detto, appena qualche anno fa, che in questo 2014 sarebbe uscito…

Close To The Glass

THE NOTWIST
Close To The Glass

La storia dei Notwist è fatta di apparizioni improvvise. E di silenzi. Una carriera…

Il Profumo Dei Fiori Secchi

DAVIDE MARTISCIANO
Il Profumo Dei Fiori Secchi

“Il profumo dei fiori secchi” di Davide Matrisciano è un album lungo, impegnativo, intenso.…

The Cautionary Tales Of Mark Oliver Everett

EELS
The Cautionary Tales Of Mark Oliver Everett

Tre canzoni, tre domande “Where I ‘m At”, “Where I’m From”, “Where I’m Going”caratterizzano…

Love Letters

METRONOMY
Love Letters

Abbiamo lasciato i Metronomy sulla “English Riviera”, paladini del pop intelligente, così si dice,…

S/T

THEE ELEPHANT
S/T

Il tenace equilibrismo di Dola J Chaplin è in poche parole una incontrollabile urgenza…

In Roses

GEM CLUB
In Roses

“In Roses” è il secondo album della band americana del Massachusetts Gem Club.
Si…

Dirty Gold

ANGEL HAZE
Dirty Gold

Quando nel 2012 mi capitò di vedere il video di “Werkin’ Girls” successe che…