ARE YOU REAL?
Songs Of Innocence

 
 
8 febbraio 2012
 
Are You Real?

Ascoltando il disco d’esordio degli Are You Real? (italianissima band di vicino Venezia, il nome e i testi in inglese non ingannino) si capiscono molte cose. Ai quattro (Andrea Liuzza voce, chitarra, tastiere, percussioni; Nicolò Polesello chitarra; Giorgio Michieletto basso; Davide Venier batteria) non piace essere definiti “indie” (né indie pop, né indie rock, nessuna delle declinazioni del termine) e in effetti l’etichetta va loro stretta e non solo per le “batterie post- rock” e “chitarre acustiche” di cui parla la press release.

“Songs Of Innocence” (titolo “rubato” a quel William Blake ritratto anche in copertina e simpaticamente indicato come produttore del lavoro) è un album pieno di sfumature. Ci sono composizioni dal tono sperimentale come la strumentale “Birds”, “Star Child Apocalypse” e “The Great Fire” che rasentano quasi lo spoken word, mentre la sognante “Dream Dream Dream”, “Humans” e “Fairytale” sono molto più vicine al cantautorato classico. A colpire è però soprattutto l’urgenza delle arrabbiate “I Miss You Forever” e “The End Of The World” (un pugno allo stomaco che non ti aspetti, vista l’atmosfera malinconica delle altre tracce) e “The Last Song”, storia di una fuga intravista, a lungo sperata e forse, alla fine, portata a termine.

Oltre al già citato Blake, gli Are You Real? hanno dichiarato di ispirarsi al fantasioso e surreale regista Terry Gilliam. Il nome l’hanno scelto pensando a “La Leggenda del Re Pescatore” e l’influenza di quelle storie e quei mondi si sente chiaramente nella loro musica per sognatori, gente che viaggia con la testa forse tra le nuvole ma i piedi saldamente piantati per terra.

Songs Of Innocence
[ Face Like A Frog – 2012]
Similar Artist: Frightened Rabbit, Army Navy
Rating:
1. Star Child Apocalypse
2. The End Of The World
3. Fairytale
4. I Miss You Forever
5. Humans
6. Birds
7. The Last Song
8. Dream Dream Dream
9. The Great Fire
10. Another World

Ascolta 2 tracce da “Songs Of Innocence”

Tracklist
 
 

Laura Marling – Short Movie

Quando Laura Marling debutta nel 2006 con “Alas, I cannot swim” ha solo 16 anni,…

Bad Love Experience – Believe ...

Se la durata potrebbe far sembrare questo “Believe Nothing” soltanto un ep, il suo contenuto…

Alabama Shakes – Sound & ...

La copertina è spartana. Essenziale. Strano gioco quello degli Alabama Shakes, chiamare il secondo disco…

Villagers – Darling ...

Una giornata qualsiasi e senza pretese può caricarsi di emozioni e sensazioni. E questa l’impressione…

Jesse Malin – New York Before ...

Ho incrociato Jesse Malin ai tempi di “The Fine Art Of Self Destruction” nel 2003,…