banner

AA. VV.
Con Due Deca

20 aprile 2012

TAGS: , , ,

Ho sempre sostenuto, con gli amici, le donne, la famiglia e pure nelle discussioni virtuali, che in questo preciso momento storico, in Italia, l’unica censura ammissibile sia quella artistica.
Non me ne vogliano i colleghi di Rockit, ma la pubertà trascorsa con le cassette di Jovanotti, Ligabue, del Festivalbar e Hit Mania Dance è proprio una di quelle cose da dimenticare. E censurare. Esattamente quanto gli 883 che, oltre alla bellissima e struggente vicenda personale di Mauro Repetto, non hanno mai prodotto nulla di buono. E le masse di post-adolescenti e coetanei che considerano Pezzali un cantore generazionale sono sicuramente tra i frutti peggiori.

Attraverso questa compilation promossa per il ventennale dell’uscita di “Hanno Ucciso L’Uomo Ragno” e liberamente scaricabile dal portale Rockit scopriamo che anche molti artisti italiani del circuito indie appartengono a quelle masse di cui sopra.
Così, per una dannatissima curiosità (e per la stima nutrita verso alcuni partecipanti), scarico “Con Due Deca – La prima compilation di cover degli 883”: salvo rare eccezioni è la conferma della debolezza intrinseca della produzione di Max Pezzali e compagnia.
Prendete Ghemon che interpreta sul prezioso beat di Fid Mella “Ti Porto Sfiga”: è bravissimo e s’impegna tanto, ma un qualsiasi suo testo autografo caga in testa al Pezzali autore.
Non mancano comunque brani interessanti: l’acida opening-track affidata ai veri colpevoli di questo revival I Cani, il cantautorato shoegaze di Maria Antonietta e Colapesce (che interpretano probabilmente il miglior testo del profeta pavese, “Weekend”, e il più famoso accumulo di banalità della musica italiana, “Gli Anni”), il delicato intimismo di Dimartino, gli episodi hip-hop con Ghemon e Macrobiotics (facile, Dargen fa sua “La Regola dell’Amico” su base di Clams Casino) e quelli elettronici affidati alla sensibilità sintetica di Amour Fou e Casa Del Mirto, l’appropriata versione punk-wave de “Il Grande Incubo” ad opera dei Soviet Soviet.

Considerando tutto ciò si può comunque ammettere che questa compilation non è, come tanti hanno detto, un’occasione sprecata; sarebbe stato meglio evitare in partenza di progettarla e lasciare gli 883 a un pubblico felicemente sprovvisto di capacità critiche, ma il risultato è già più che accettabile: come si dice a casa mia non si può cavar il sangue dalle rape.

Con Due Deca
[ Rockit -2012]
Similar Artist: Ghemon, Casa Del Mirto, Macrobiotics, Amour Fou
Rating:
1. I Cani – Con Un Deca
2. Carpacho – Nord Sud Ovest Est
3. Selton – Come Deve Andare
4. Colapesce – Gli Anni
5. Amour Fou – Come Mai (Pregando Per Un Synth)
6. Casa Del Mirto – Una Canzone d’Amore
7. Nicolò Carnesi – Rotta Per Casa Di Dio
8. Numero 6 – Hanno Ucciso l’Uomo Ragno
9. Ex Otago – Sei Un Mito
10. Macrobiotics – La Regola di D’Amico
11. Ghemon – TPS [prod. Fid Mella]
12. Amari – Non Ci Spezziamo
13. Egokid – La Regina Delle Celebrità
14. Il Triangolo – Nella Notte
15. Maria Antonietta – Weekend
16. Soviet Soviet – Il Grande Incubo
17. Girless & The Orphan – Senza Averti Qui
18. Lava Lava Love – Bella Vera
19. I Camillas – Aeroplano
20. News For Lulu – Cumuli
21. DiMartino – Nessun Rimpianto

 

Articoli Correlati:

5 commenti »

Ultime recensioni

The Wilderness Inside

ARMY NAVY
The Wilderness Inside

Quando esce un disco degli Army Navy c’è una sola certezza: di sicuro si…

Earth, Wind And Fire EP

CAPITAN LOVE
Earth, Wind And Fire EP

Dietro questo lavoro di Raniero Spinelli, in arte Capitan Love, “Earth, Wind and Fire”…

Electric Skulls Radio

GO KOALA
Electric Skulls Radio

Pop elettronico di garbo e che trasporta come in un altra dimensione quello suonato…

La Pulce Nell’Orecchio

MANO
La Pulce Nell’Orecchio

Caldo e “naturale” il debutto “La pulce nell’orecchio” di Marco Giorio in arte Mano,…

Wine Dark Sea

JOLIE HOLLAND
Wine Dark Sea

Se sei un musicista e fai un album capace di prendereun sacco distelline/pallini/voti di…

Herd Runners

CHERRY GHOST
Herd Runners

Non c’è dramma peggiore per una band che quello di ripetersi, eguagliarsi, addirittura migliorarsi…

The Feast Of The Broken Heart

HERCULES AND LOVE AFFAIR
The Feast Of The Broken Heart

Sempre in bilico tra la passione per i suoni del dancefloor e un innegabile…

Familiars

THE ANTLERS
Familiars

Ascolto “Familiars” su un regionale Milano – Brescia. Di fianco a me c’è una…