banner

TORO Y MOI
June 2009

18 maggio 2012

TAGS:

Toro Y Moi

Nuova pubblicazione per il prolifico Chaz Bundick, che a due anni di distanza dai fasti della bibbia chillwave “Causers Of This”, seguito a ruota dalla consacrazione di “Underneath The Pine”, raccoglie inediti e demo precedenti alla firma su Carpark che ne ha definitivamente segnato il decollo artistico. Una compilation destinata insomma ai fan più accaniti nonché ai collezionisti più meticolosi, che non si faranno scappare il set di vinili in cui è radunata la decina di pezzi proposti.

Stringendo il discorso sulla musica, si consiglia “June 2009” più per venire a conoscenza di come sia venuto fuori l’universo Toro Y Moi che per la stessa piacevolezza del suo ascolto: in meno di mezz’ora di musica veniamo a conoscenza delle influenze, delle aspirazioni, dei piaceri proibiti di un ventenne come tanti alle prese con le prime registrazioni, il tutto filtrato del feticistico piacere della preveggenza di ciò che accadrà negli anni a venire. Il paragone con quanto realizzato è automatico e un po’ meraviglia come la componente chill sia in fondo irrisoria; a dominare l’ascolto, in ovvia compagnia della vena più lo-fi del progetto, è l’uso di chitarrine trasognanti, sorta di presagio dell’oniricità sintentica a venire, a volte perfettamente indirizzate nella via successivamente intrapresa (“Dead Pontoon”, “Warm Frames”), altre distanti anni luce, come nelle divagazioni darkwaveggianti di “Sad Sams” o nel post-punk un po’ Pavement di “Ektelon”. Ma il passo dagli album a venire non è poi così lungo, ed eccoci davanti a un garage dreamy un po’ incerto (“Best Around”, “Girl Problems”) e ai primi capricci elettronici di un’embrionale “Talamak”.

Sconsigliata a chi stia dando un primo approccio al giovane artista statunitense, la compilation non può che essere apprezzata dagli aficionados di lunga data nell’attesa di un nuovo capitolo discografico.

June 2009
[ Carpark - 2012 ]
Similar Artist: Neon Indian, Washed Out, Twin Shadow
Rating:
1. Best Around
2. Take the L to Leave
3. Girl Problems
4. Dead Pontoon
5. Ektelon
6. Drive South
7. Sad Sams
8. Talamak
9. Warm Frames
10. New Loved Ones

Ascolta “Talamak”

 

Articoli Correlati:

Nessun commento »

Ultime recensioni

The Cautionary Tales Of Mark Oliver Everett

EELS
The Cautionary Tales Of Mark Oliver Everett

Tre canzoni, tre domande “Where I ‘m At”, “Where I’m From”, “Where I’m Going”caratterizzano…

Love Letters

METRONOMY
Love Letters

Abbiamo lasciato i Metronomy sulla “English Riviera”, paladini del pop intelligente, così si dice,…

S/T

THEE ELEPHANT
S/T

Il tenace equilibrismo di Dola J Chaplin è in poche parole una incontrollabile urgenza…

In Roses

GEM CLUB
In Roses

“In Roses” è il secondo album della band americana del Massachusetts Gem Club.
Si…

Dirty Gold

ANGEL HAZE
Dirty Gold

Quando nel 2012 mi capitò di vedere il video di “Werkin’ Girls” successe che…

The Secret Of The Sea

BRUNO BAVOTA
The Secret Of The Sea

Il mare, adoro guardarlo mentre fa l’amore con la Luna, che inconsapevole lo attira…

Burn Your Fire For No Witness

ANGEL OLSEN
Burn Your Fire For No Witness

Dopo “Half way home”, il primo album quasi interamente acustico, come è “normale” che…

Blank Project

NENEH CHERRY
Blank Project

Neneh Cherry è sempre stata una fuoriclasse. Dai tempi di “Buffalo Stance”, quando incinta…