banner

TORO Y MOI
June 2009

18 maggio 2012

TAGS:

Toro Y Moi

Nuova pubblicazione per il prolifico Chaz Bundick, che a due anni di distanza dai fasti della bibbia chillwave “Causers Of This”, seguito a ruota dalla consacrazione di “Underneath The Pine”, raccoglie inediti e demo precedenti alla firma su Carpark che ne ha definitivamente segnato il decollo artistico. Una compilation destinata insomma ai fan più accaniti nonché ai collezionisti più meticolosi, che non si faranno scappare il set di vinili in cui è radunata la decina di pezzi proposti.

Stringendo il discorso sulla musica, si consiglia “June 2009” più per venire a conoscenza di come sia venuto fuori l’universo Toro Y Moi che per la stessa piacevolezza del suo ascolto: in meno di mezz’ora di musica veniamo a conoscenza delle influenze, delle aspirazioni, dei piaceri proibiti di un ventenne come tanti alle prese con le prime registrazioni, il tutto filtrato del feticistico piacere della preveggenza di ciò che accadrà negli anni a venire. Il paragone con quanto realizzato è automatico e un po’ meraviglia come la componente chill sia in fondo irrisoria; a dominare l’ascolto, in ovvia compagnia della vena più lo-fi del progetto, è l’uso di chitarrine trasognanti, sorta di presagio dell’oniricità sintentica a venire, a volte perfettamente indirizzate nella via successivamente intrapresa (“Dead Pontoon”, “Warm Frames”), altre distanti anni luce, come nelle divagazioni darkwaveggianti di “Sad Sams” o nel post-punk un po’ Pavement di “Ektelon”. Ma il passo dagli album a venire non è poi così lungo, ed eccoci davanti a un garage dreamy un po’ incerto (“Best Around”, “Girl Problems”) e ai primi capricci elettronici di un’embrionale “Talamak”.

Sconsigliata a chi stia dando un primo approccio al giovane artista statunitense, la compilation non può che essere apprezzata dagli aficionados di lunga data nell’attesa di un nuovo capitolo discografico.

June 2009
[ Carpark - 2012 ]
Similar Artist: Neon Indian, Washed Out, Twin Shadow
Rating:
1. Best Around
2. Take the L to Leave
3. Girl Problems
4. Dead Pontoon
5. Ektelon
6. Drive South
7. Sad Sams
8. Talamak
9. Warm Frames
10. New Loved Ones

Ascolta “Talamak”

 

Articoli Correlati:

Nessun commento »

Ultime recensioni

Ruins

GROUPER
Ruins

I’m happy for any emotion to present itself in a song, and to give…

Petali

GIAN LUCA MONDO
Petali

Le suggestioni cominciano già dal nome “Petali”, che però non bastano da sole per…

Acoustic Dust

LEE RANALDO AND THE DUST
Acoustic Dust

Stare dietro alle carriere (ormai) separate di quella che era la complicata famiglia Sonic…

Soused

SCOTT WALKER + SUNN O)))
Soused

“Soused” è una collaborazione tra sperimentatori di razza, l’enigmatico Scott Walker (musicista con una…

Shallow

PISSED JEANS
Shallow

Alcune band gli esordi preferirebbero dimenticarli come errori di gioventù ormai superati, morti e…

Into The Wide

DELTA SPIRIT
Into The Wide

Eccoli di nuovo, i Delta Spirit. Meno allegri del solito, con un pizzico di…

L’Improbabile

BANDABARDO’
L’Improbabile

Spesso salire il carro di una major significa “riconoscimento” artistico dopo per anni di…

Listen

THE KOOKS
Listen

C’erano una volta dei ragazzini con la chitarra che giocavano a fare le rockstar,…