FLORA & FAUNA
S/T

 
 
 

Nel 1998 Enrico Amendolia, Nicola Fraschetti e Simone Lalli, ovvero i Flora & Fauna, pubblicarono l’omonimo album esclusivamente in vinile. Oggi tornano con una ristampa in cd e un tour alle porte.

Una ventina di minuti di adrenalina, ecco cos’è “Flora & Fauna”. Un flusso continuo che scorre inesorabile dall’introduttiva “Materia 4”, interamente strumentale, alla conclusiva, semistrumentale “Cantilena”.
Siamo in territori sonori post-hardcore, alla Shellac e Fugazi per intenderci, con qualche sprazzo anche, perché no, di Calibro 35.
L’incipit è una porta potentemente sbattuta in faccia, ben legata al zig-zagante giro di basso di “Lettera”. Il pregio maggiore del lavoro è probabilmente quello di avere un groove scarno e ruvido ma allo stesso tempo pieno. Ottimi quindi gli intrecci chitarra-sezione ritmica: lo conferma “Giorni”, che si sviluppa tra cavalcate chitarristiche e cambi di tempo fino ad esplodere in un urlo di rabbia repressa.

Liriche minimali ma dirette e suggestive. “Altalena” fotografa un po’ il disagio per la situazione odierna (quasi) priva di certezze, pur essendo stata scritta 14 anni fa (ma del resto…): Siamo in tanti, tutti qui, aggrappati all’altalena. Ci lasciamo trasportare per gioco ma non va.
“Lezioni di Volo” racconta il desiderio di libertà in una dialettica bambino-adulto, prima che “Materia 3” irrompa in tutto il suo tarantolato dipanarsi in rallentamenti e accelerazioni. Gli scampanellii e le melodie accennate della succitata “Cantilena” chiudono quello che ci auguriamo essere il re-start di una carriera discografica i cui sviluppi saranno senz’altro da seguire.

  • Website
  • BUY HERE
Flora & Fauna
[ Ice for everyone – 2012 ]
Similar Artist: Shellac, Fugazi, Calibro 35
Rating:
1. Materia 4
2. Lettera
3. Giorni
4. Altalena
5. Lezioni di Volo
6. Materia 3
7. Cantilena

Tracklist
 
 

Hey, King! – Hey, King!

Si presentano con un biglietto da visita di tutto rispetto le Hey, King! : un album d’esordio prodotto da Ben Harper (già al loro fianco ...

Dry Cleaning – New Long Leg

Tutti pazzi per i Dry Cleaning, volendo parafrasare il titolo di un celebre film, ancorché in tal caso non vi è nulla di comico o ironico ...

Glasvegas – Godspeed

<Non pensavo ci avrei messo così tanto> dice James Allan, ormai de facto padrone di casa Glasvegas (scrive, produce, registra), che ...

The Fratellis – Half Drunk ...

Per fortuna una band pop-rock può ancora crescere (o invecchiare, che dir si voglia) senza scimmiottare i ragazzi che sono stati, o ...

Tomahawk – Tonic Immobility

Mi ero chiesto giusto recentemente che fino aveva fatto Mike Patton, se c’è uno cui il music biz ha bisogno, uno che sparigli le ...