PLATONICK DIVE
Therapeutic Portrait

 
 
19 Aprile 2013
 

Forse sbaglio, ma ho l’impressione che in questo primo scorcio di 2013 varie realtà italiane abbiano saputo porsi intelligentemente al confine tra rock (o, più generalmente, musica strumentale) ed elettronica come non accadeva da tempo, riuscendo a mixare suoni del presente provenienti dalle più disparate origini: gli esordi di Andrea Nardinocchi e Niagara, la seconda fatica dei talentuosi e chiacchierati Dumbo Gets Mad, il nuovissimo ep solista del friulano Mole, tutte opere che raccontano l’incerto territorio in cui si scontrano stili differenti con uno sguardo assai attento alla contemporaneità internazionale.

Si aggiunge a questo insieme di lavori notevoli anche il debutto, edito dalla benemerita etichetta toscana Black Candy Records, dei Platonick Dive: il trio livornese è autore di un sofisticato post-rock capace d’infettarsi con battiti elettronici ben memori delle lezioni glitch e wonky. Sentori bucolici lasciano spazio a delicate architetture synthetiche, oscure trame di chitarra s’abbandonano a liquide infiltrazioni digitali.

Queste le coordinate di un album che, nelle nove tracce da cui è composto, difficilmente annoia o delude: anzi stabilisce uno standard qualitativo piuttosto alto e lo mantiene per tutti i quaranta minuti abbondanti della sua dorata, azzeccando anche qualche perla decisamente luminosa (le due parti di “The Time To Turn Off Your Mind”, l’iniziale “Meet Me In The Forest” e la conclusiva “Moscova Jazzcore”, il dittico “Wall Gazing” e “Lovely Violated Innocence”).

Giovani e già assai promettenti, i Platonick Dive stupiscono con un esordio che sa gestire materie diverse e quasi opposte con grande gusto e altrettanta maestria: non stupisce dunque che “Therapeutic Portrait” stia già raccogliendo meritati spazi oltre i confini nazionali.

Therapeutic Portrait
[ Black Candy – 2013]
Similar Artist: Giardini di Mirò, Go Dugong, Mount Kimbie, Niagara, Sigur Rós, Aucan
Rating:
1. Meet Me In The Forest
2. Youth
3. Soundproof Cabinet
4. Trae
5. Wall Gazing
6. Lovely Violated Innocence
7. The Time To Turn Off Your Mind (Part One)
8. The Time To Turn Off Your Mind (Part Two)
9. Outro – Moscova Jazzcore
Tracklist
 
 

Sam Fender – Seventeen Going ...

Dopo i missili ipersonici dell’esordio, è tempo della seconda prova per Sam Fender, giovane inglese che in poco tempo ha attirato ...

Amore Psiche – Scoprire

“Scoprire” è una richiesta d’aiuto. Gli Amore Psiche, in questo debut album pubblicato il 24 settembre da indipendenti, ...

Project Skeme – A-live

Impossibile non far cenno al fatto che, nei componenti del “Project Skeme”, sono presenti ben due membri di uno dei tesori nascosti ...

Strand Of Oaks – In Heaven

Non è certo nuovo a tragedie e momenti difficili Tim Showalter ma è sempre riuscito a rialzarsi usando la musica come scudo e difesa. Lo ...

KOKO – Shedding Skin

Quando osserviamo un cielo notturno ci sentiamo più vulnerabili, ma, allo stesso tempo, siamo più sinceri, innanzitutto con noi stessi, ...