SLEIGH BELLS
Bitter Rivals

[ Mom + Pop - 2013 ]
5.5
 
Genere: alternative rock, garage, post-punk, elettronica, noise-pop
Tags:
 
10 Ottobre 2013
 

Terzo disco in quattro anni per i prolifici Sleigh Bells, consacrati commercialmente dal recente “Reign Of Terror”, assunti a icone di stile del popolo di Tumblr e graziati da una comparsata nella colonna sonora del recente successo più commerciale che artistico di Sofia Coppola, in una crescente e costante parabola di popolarità. Che sia stata proprio questa fama improvvisa e l’elevazione a divi di una nicchia particolarmente affezionata ai propri favoriti o, direbbero i più cattivi, una semplice mancanza d’idee, sta di fatto che Alexis Krauss e Derek Miller sembrano proporre lo stesso disco per la terza volta, con tutti i (pochi) pro e i (molti) contro del caso.

Se scarse e inappropriate erano quindi sembrate le evoluzioni tra primo e secondo disco, allora più indirizzate verso un trash-metal cinguettante generalmente piuttosto cupo o malinconico, nella nuova opera del duo americano la pigrizia continua a farla da padrone, andando stavolta a proporre l’unico slancio, se così possiamo definirlo, in una semplificazione piuttosto corposa delle melodie tanto da avvicinare i nuovi brani, se scarnificati dell’accanimento bombarolo (che, come si sarà potuto intuire, è sempre il medesimo identico a se stesso sin dai tempi delle iconiche “Tell’ Em” o “Crown On the Ground”) alle più scialbe delle melodie di un omologato pop da classifica, a favore di una generale solarità e vago ottimismo. Inutile dire che gli affezionati della formula noise-pop avranno ciò che desiderano, e che preso per quello che è il disco sa essere anche piuttosto piacevole, come accade in particolare negli episodi della title-track e della divertente “Sing Like a Wire”, ma a prevalere, dopo qualche primo ascolto entusiasta, sarà la noia e la sensazione di un disco fatto frettolosamente e senza chiedersi poi troppo dove si voglia andare a parare.

Credit Foto: Petra Collins

Tracklist
1. Bitter Rivals
2. Sugarcane
3. Minnie
4. Sing Like a Wire
5. Young Legends
6. Tiger Kit
7. You Don't Get Me Twice
8. To Hell With You
9. 24
10. Love Sick
 

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

Jamie T – The Theory Of ...

Il suo quarto album, “Trick”, era uscito a settembre 2016: da allora Jamie T aveva preparato ben 180 canzoni, scrivendole e ...

Hater – Sincere

Dopo quasi quattro anni dall’uscita di “Siesta”, a maggio gli Hater sono tornati con questa loro opera terza, pubblicata ancora ...

Dune Rats – Real Rare Whale

Tornano a farsi sentire i Dune Rats con questo loro quarto album, che arriva a due anni e mezzo di distanza dal precedente, “Hurry Up And ...

Traams – Personal Best

Dopo sette lunghi anni di attesa ecco finalmente tornare i TRAAMS con il nuovo attesissimo album. Una pausa davvero molto lunga considerato ...

Amanda Shires – Take It Like ...

Amanda Shires è sempre stata una ribelle nel mondo del country, non necessariamente rivoluzionaria nello stile ma decisa a non lasciarsi ...

Recent Comments