THEE SILVER MT. ZION MEMORIAL ORCHESTRA
Fuck Off Get Free We Pour Light On Everything

 
 
30 Gennaio 2014
 

Thee Silver Mt. Zion Memorial Orchestra - Fuck Off Get Free We Pour Light On Everything

Non so che senso abbia parlare di etichette o generi quando ci si riferisce ai Thee Silver Mt. Zion Memorial Orchestra, nati come side project dei Godsped You!Black Emperor ed oggi arrivati ad una fisionomia tale da essersi affrancati completamente anche da questo aspetto. Si può parlare tanto di post-rock quanto di blues, folk, psichedelia, tartarughe azzannatrici e sabbie mobili, tanto il risultato con cambia. “Fuck Off…” è un disco splendido, in cui il concetto di bellezza canonica viene completamente ribaltato, diventando flusso di suoni, sgraziata cacofonia, riempimento graduale di ogni spazio. Impresa ancor più ardua riuscire a descriverne il contenuto: un percorso impervio, dove la natura circostante non è solo spettatrice ma anche un ostacolo duro da superare.

Nei cinquanta minuti circa per sei brani che compongono la scaletta del disco ci sono tantissime cose: c’è un’esperienza lisergica in saliscendi, lo struggente intimismo trasversale di ballate folk, ci sono mantra lisergici circolari e forti influenze gitane nell’uso della strumentazione. Un disco che non è sperimentazione ma pulsione, che non è avanguardia ma sentimento, un lavoro che si pone come unica direzione la sincerità. Le direzioni sono molteplici, spesso all’interno degli stessi brani, la cui lunghezza si presta perfettamente alle metamorfosi stilistiche e ai contrasti che ne delineao i tratti somatici.

Un’esperienza forte, a tratti violenta, mai invadente nonostante la pienezza dei suoni. Non per tutti i giorni e per tutti i gusti, non è quello che i Thee Silver Mt. Zion Memorial Orchestra hanno intenzione di fare. Un disco istintivo eppure costruito nei minimi particolari, perfetto nel suo essere sgraziato. Una meravigliosa esperienza sonica che, ci scommettiamo più di una manciata di euro, ci porteremo dietro per tutto l’anno appena iniziato.

Fuck Off Get Free We Pour Light On Everything
[ Constellation – 2014 ]
Generet: post rock
Rating:
1. Fuck Get Free (For the Island of Montreal)
2. Austerity Blues
3. Take Away These Early Grave Blues
4. Little Ones Run
5. What We Loved Was Not Enough
6. Rains Thru The Roof At Thee Grande Ballroom (For Capital Steez)

Tracklist
 
 

Gum Country – Somewhere

Tanto nostalgico quanto piacevole. Courtney Garvin (che conosciamo per essere nei The Courtneys) e Connor Mayer ci conducono nel loro mondo ...

Arca – KiCk i

“KiCk i” è un calcio a sorpresa alla bocca dello stomaco che ti costringe a spalancare gli occhi e a guardare. Arca esiste, guardala. ...

Le voci di Gero – Il colore ...

Un disco impegnativo quello di Le voci di Gero, nome in codice di Andrea Aloisi, cantautore milanese con le idee chiare e i piedi ben ...

Altrove – Bolle

Ho seguito da vicino la lavorazione di quella miscela odorosa e raffinata che è “Bolle” sin dall’apertura dei cantieri, ...

Nic Cester – Live Across ...

Nic Cester, australiano di nascita e milanese d’adozione, ama molto l’Italia. Un affetto sincero e non di circostanza che traspare ...