L’ATTIMO FUGGENTE: 22 SETTEMBRE 2014

 
26 Settembre 2014
 

L’Attimo Fuggente 22 settembre 2014
01. Il Singolo della Settimana: Plantman – Frost Fayre
02. Allo Darlin’ – We Come From The Same Place
03. The School – When I Fall In Love
04. Two White Cranes – Walls
05. The Luxembourg Signal – We Go On
06. French For Rabbits – Woke Up To A Storm
07. Eb & Sparrow – This One Time
08. Jesse Marchant – Every Eye Open
09. Psalmships – Thorns
10. Dan Michaelson & The Coastguards – Your Beauty Still Rules
11. Mark Fry – Along The Way
12. Mark Fry – Dials For Home
13. Vashti Bunyan – Gunpowder
14. Vashti Bunyan – Just Another Diamond Day
15. Linda Perhacs – Chimacum Rain
16. Karen Dalton – How Did The Feeling Feel To You
17. Sibylle Baier – Tonight
18. Angel Olsen – All Right Now
19. Jenny Lysander – Dancing On The Edge
20. Tiny Ruins – White Sheet Lightning
21. Lutine – Synnove
22. Grouper – Call Across Rooms
23. Lawrence English – Graceless Hunter
24. Anjou – Inclosed
25. Il Nostro Bacio Della Buona Notte: Pan American – Lights On Water


IL SINGOLO DELLA SETTIMANAPlantman – Frost Fayre:

Plantman

Plantman

La storia di Plantman viene da lontano, dall’incontro tra Matthew Randall e Adam Radmall nella band shoegaze-noise Beatglider alla fine degli anni Novanta, e si è sviluppata dapprima ai margini di quell’esperienza, quando Randall si divertiva a scrivere e raccogliere su cassetta tranquille canzoni acustiche, ben poco adatte allo stile elettrico della band. Poi è arrivata la scoperta dei Go Betweens e la nuova avventura di Plantman, talmente sotterranea che il loro primo disco, “Closer To The Snow” (2010) è stato pubblicato in appena trentacinque copie da Cathedral Transmission, etichetta di David Newlyn solitamente dedita a produzioni ambientali.

Da allora, anche grazie alla distribuzione internazionale del loro secondo disco “Whispering Trees” (2012), la musica di Plantman ha cominciato a diffondersi tra gli inguaribili estimatori di un pop che abbraccia riflessi di vaporosa nostalgia e jingle-jangle al rallentatore. Mentre la band in studio e dal vivo assume un formato più articolato, complice anche il trasferimento in Giappone di Adam Radmall, la scrittura delle canzoni è rimasta appannaggio esclusivo della capacità di Matthew Randall di assorbire suggestioni stagionali anche mentre compie la sua attività lavorativa quotidiana: oltre a essere un musicista di rara sensibilità, Randall lavora infatti come giardiniere (da qui il nome della band).

Mentre è alle viste il terzo disco di Plantman, Randall ha destinato a una raccolta in download gratuito tramite il profilo soundcloud Psychephobia un nuovo brano di dolce e trasognata bellezza: “Frost Fayre” è il nostro singolo della settimana, da assaporare perdendosi nei colori dei primi cieli autunnali.

L’Attimo Fuggente è una trasmissione radiofonica in diretta, condotta da Francesco Amoroso e Raffaello Russo, che va in onda ogni lunedì, dalle 21:00 alle 23:00 su Radio Città Aperta (88.900 MHz a Roma e nel Lazio) e in streaming (http://radiocittaperta.it/onair). Da oltre quattro anni, attraverso la radio e la propria pagina Facebook, grazie a rubriche, piccoli speciali e monografie in pillole, tantissime anteprime e novità, ma anche recuperi dal passato prossimo e remoto, coinvolgenti live acustici in studio, L’Attimo Fuggente tenta di dare assoluto ed esclusivo risalto alle emozioni nella musica. Le mode, i generi, il successo, vanno e vengono, ma le emozioni che la musica riesce a regalare rimangono per sempre.

Parafrasando il protagonista dell’omonimo film degli anni novanta: Non ascoltiamo e suoniamo musica perché è carino: noi ascoltiamo e suoniamo musica perché siamo membri della razza umana; e la razza umana è piena di passione. Medicina, legge, economia, ingegneria sono nobili professioni, necessarie al nostro sostentamento; ma la musica, la bellezza, il romanticismo, l’amore, sono queste le cose che ci tengono in vita.

 

Quando musica e malattia vanno a ...

La musica e la malattia. Un legame che non funziona solo come “medicina”, perché sulle proprietà curative e lenitive della ...

Oggi “Stato di ...

La fine millennio di Carmen Consoli è stata ricca di soddisfazioni. Una consacrazione per lei, che aveva provato invano a trovare spazio in ...

Oggi “Maxinquaye” di ...

“Lasciate che vi accompagni nei corridoi della mia vita”. Tricky, “Hell Is Round the Corner” Benvenuti nell’Inferno secondo Adrian ...

Oggi “High Voltage” ...

Visto che richiamiamo il 1975 e non il 1976, si fa riferimento all’originaria pubblicazione in Australia, seguita, nello stesso anno, ...

Oggi “Rock ‘n’ ...

Non dovrebbe destar sorpresa un album come “Rock ‘n’ Roll” nella carriera di John, ovvero un accorato tributo al fifties rock, ...