TOP TEN ALBUM 2014 DI LUCA “DUSTMAN” MORELLO

 
30 dicembre 2014
 

#10) BE FOREST
Earthbeat

[We Were Never Being Boring]
LEGGI LA RECENSIONE

Il sogno del totem

La conferma di una delle band italiane dal respiro più internazionale.

#9) BEN FROST
A U R O R A

[Mute]
LEGGI LA RECENSIONE

Cieli frastagliati

L’architetto ambientale-elettronico nel suo disco più lirico.

#8) THE ANTLERS
Familiars

[Transgressive/Anti]
LEGGI LA RECENSIONE

Intrusi di noi stessi

Un altro gioiello di dolorosa catarsi per la band di Peter Silberman. Un disco che più di un disco è una storia sulla metamorfosi e sulla crescita.

#7) SOHN
Tremors

[4AD/Anti]
LEGGI LA RECENSIONE

Fine dei giochi

Una tempesta di synth e pulsazioni che attraversano allo stesso modo articolazioni indomite e cuori congelati, sedotti da morbide linee vocali soul. Un pugno di fantastiche canzoni tra un sinuoso palpitare elettronico e un continuo, notturno indagare nel di dentro.

#6) FKA TWIGS
LP1

[Transgressive/Anti]
LEGGI LA RECENSIONE

Penelope e Circe

Il futuro. Adesso.

#5) EMMA RUTH RUNDLE
Some Heavy Ocean

[Sargent House]

Fantasmi dall’oceano

Disco d’esordio per la musicista compagna di roster di Chelsea Wolfe. La classe di Emma non ha molto da invidiare alla più famosa collega: sottomarine trame acustiche squarciate da sussulti di visionario impeto femmineo e una voce incantevole che segue insieme le vie del dolore e della redenzione

#4) WARPAINT
Warpaint

[Fiction]

LEGGI LA RECENSIONE

Amore, danza e morte

Un’altra splendida conferma. Un quartetto tutto al femminile che non smette di ammaliare, grazie a deliziose intessiture dreamy e ritmiche sempre ficcanti. Il loro tocco etereo tutto particolare è qualcosa di unico nel panorama musicale indipendente odierno.

#3) INTERPOL
El Pintor
[Matador]

LEGGI LA RECENSIONE

Blu supremo

Chi avrebbe mai detto che Paul Banks e soci sarebbero rinati? “El Pintor” è la testimonianza di una band ancora vivissima, sempre divisa tra spleen e fredda sensualità wave.

#2) WILD BEASTS
Present Tense

[Domino]
LEGGI LA RECENSIONE

Seta sintetica

Gli art-rockers dal tocco vellutato sfoderano trame sempre più sintetiche e una
veste sempre più elegante e abbagliante. “Present Tense” è il punto più alto di un
cammino meraviglioso.

#1) THE TWILIGHT SAD
Nobody Wants To Be Here And Nobody Wants To Leave

[Fat Cat]
LEGGI LA RECENSIONE

A volte vorrei finalmente riuscire ad addormentarmi

Il capolavoro della band scozzese. Il “Turn On The Bright Lights” degli anni 10.

 

Oggi “Supergrass” dei ...

Dite quel che volete dei Supergrass, ma non di aver abbandonato la nave quando il britpop sembrava essere davvero alla deriva. Cercarono, ...

Depeche Mode: la TOP 10 Brani

Quarant’anni di onorata carriera da compiere nel 2020 e quattordici album pubblicati. Questi sono alcuni numeri dei Depeche Mode che hanno ...

Oggi “Fake” degli ...

Mi viene da ridere. Gli Adorable sono il mio gruppo preferito, Pete è il mio idolo e ho la casa piena di loro cimeli, ditemi voi come ...

Oggi “Funeral” degli ...

Era il 2004 quando gli Arcade Fire si presentarono sulla scena con “Funeral”. Con una forza emozionale intrinseca che dire ...

Oggi “Kasabian” dei ...

Inghilterra, 2004. Sulla scena del rock si stagliano quattro giovani musicisti carismatici ed energici. Si chiamano Kasabian e sembrano ...