L’ATTIMO FUGGENTE 13 APRILE 2015

 
20 Aprile 2015
 

01. Il Singolo della Settimana: Smile Down Upon Us – Millwall
02. Cristina Quesada – Hinageshi No Hana
03. Lightning In A Twilight Hour – Night Traveller
04. The School – Crying In The Rain
05. This Is The Kit – All In Cahoots
06. Roxanne de Bastion – Rerun
07. Ruby Nightingale – Straight Teeth
08. Olivia Chaney – Imperfections
09. Siobhan Wilson – Say It’s True
10. Myriam Gendron – Bric-á-Brac
11. Tracey Thorn – Follow Me Down
12. Billie Marten – Heavy Weather
Oldies But Goldies: Migala – Asì Duele Un Verano
13. Migala – Ancient Glaciar Tongues
14. Migala – Gurb Song
15. Migala – Low Of Defences
16. Paper Cranes折り鶴 – Come, Sweet Sleep
17. Villagers – Everything I Am Is Yours
18. House Of Wolves – Martians
19. Ross Palmer – On Into The Night
20. Robin Adams – The Garden
21. Adam Record – Planes In The Sky
22. Il Nostro Bacio della Buona Notte: Nick Drake – Which Will

IL SINGOLO DELLA SETTIMANASmile Down Upon Us – Millwall:

moomloo photo

Smile Down Upon Us

Mille ingredienti sonori e riferimenti stilistici (musica pop, colonne sonore e pittura d’avanguardia) formano il puzzle compilato insieme da Keiron Phelan (State River Widening, Phelan Sheppard, Littlebow, Silver Servants) e dalla cantante e musicista elettronica giapponese moomLoo.
Ben sette anni dopo il primo episodio collaborativo, si manifesta nuovamente il loro progetto Smile Down Upon Us, che nel nuovo album – omonimo al pari del primo – si arricchisce di aneddoti e dettagli “lost in translation”, ma soprattutto di una platea strumentale che alle già consolidate doti di polistrumentista di Phelan affianca numerosi ulteriori contributi, tra i quali quelli di alcuni suoi abituali compagni di viaggio, quali il vecchio sodale David Sheppard (Ellis Island Sound, Snow Palms, State River Widening) alle chitarre e percussioni, Katie English (Isnaj Dui, Littlebow) al violoncello e Orla Wren al flauto.
La convivenza tra pop e sperimentazione in Smile Down Upon Us è godibile nel suono e nelle storie, narrate dal duo in un misto di inglese e giapponese, ironiche e a volte persino surreali. Come “Milwall”, divertente racconto dell’improbabile trasformazione di una girl-gang nipponica in hooligan dell’omonima squadra di calcio inglese. Tutto il resto è divertimento, a base di melodie primaverili e incastri elettro-acustici invece molto seriamente ponderati.
Il secondo disco di “Smile Down Upon Us” sarà pubblicato da wiaiwya il prossimo 18 aprile.

L’Attimo Fuggente è una trasmissione radiofonica in diretta, condotta da Francesco Amoroso e Raffaello Russo, che va in onda ogni lunedì, dalle 21:00 alle 23:00 su Radio Città Aperta (88.900 MHz a Roma e nel Lazio) e in streaming (http://radiocittaperta.it/onair). Da oltre quattro anni, attraverso la radio e la propria pagina Facebook, grazie a rubriche, piccoli speciali e monografie in pillole, tantissime anteprime e novità, ma anche recuperi dal passato prossimo e remoto, coinvolgenti live acustici in studio, L’Attimo Fuggente tenta di dare assoluto ed esclusivo risalto alle emozioni nella musica. Le mode, i generi, il successo, vanno e vengono, ma le emozioni che la musica riesce a regalare rimangono per sempre.

Parafrasando il protagonista dell’omonimo film degli anni novanta: Non ascoltiamo e suoniamo musica perché è carino: noi ascoltiamo e suoniamo musica perché siamo membri della razza umana; e la razza umana è piena di passione. Medicina, legge, economia, ingegneria sono nobili professioni, necessarie al nostro sostentamento; ma la musica, la bellezza, il romanticismo, l’amore, sono queste le cose che ci tengono in vita.

 

L’omicidio di Floyd George. ...

Ut sementem feceris, ita metes. Le conseguenze delle nostre scelte e delle nostre azioni non sono casuali, non lo sono mai. C’è una ...

Wishlist: i dieci dischi più ...

Ogni mese escono valanghe di dischi. Pure troppi a volte. Starci dietro non è facile, nemmeno per noi. Così sulla nostra personale agenda ...

Oggi “The Firstborn Is ...

Nick Cave. Il vampiro di Warracknabeal ha la pelle dura e la sua linfa vitale e artistica sembra essere senza fine, come una scorta nascosta ...

Oggi “Rites Of Spring” dei ...

Leggenda metropolitana vuole che i Rites Of Spring abbiano fatto una dozzina di concerti, eppure è innegabile l’impatto che hanno avuto ...

Oggi “Hunting High And Low” ...

Ah, la Norvegia. Terra di fiordi e sole a mezzanotte; di merluzzi appesi alle rastrelliere e chiese in fiamme. È inutile starci a girare ...