L’ATTIMO FUGGENTE 4 MAGGIO 2015

 
7 maggio 2015
 

01. Il Singolo della Settimana: Jonsson Gille & Blumm – In A Second
02. Plantman – Spring Letter
03. Lightning In A Twilight Hour – The Pattern Room
04. The Filed Mice – Emma’s House
05. Star Tropics – Summer Rain
06. Tapes Run Out – Friends
07. Thirty Pounds Of Bone – All Your Sons
08. Anders Brørby – The Ghost
09. Palisades – Open Water pt. 1
10. Great Horned Owl – Two Harbors
11. House Of Wolves – Take Me To The Others
12. Bill Fay – Something Else Ahead
13. The Weather Station – Floodplain
14. This Is The Kit- Misunderstanding
15. Lara Leliane – Nothingness
16. Meg Baird – Counterfeiters
17. Sharron Kraus – Blodeuwedd
18. Jenny Lysander – Mind Me
19. Kirill Nikolai – In Which Her Distaste For Noise Music Drew Us Apart
20. Hior Chronik – Simple Is Beautiful
21. Conrad Clipper – Tsawassen
22. Jacob Pavek – Illume
23. Il Nostro Bacio della Buona Notte: Mark Tranmer – Woodland

IL SINGOLO DELLA SETTIMANAJonsson Gille & Blumm – In A Second:

FS BLUMM

Jonsson Gille & Blumm

Jonsson Gille & Blumm è l’ennesima collaborazione intrapresa da Frank Schültge Blumm, chitarrista e sperimentatore elettro-acustico tedesco che non ha mai disdegnato di associare le proprie filigrane chitarristiche alla voce di interpreti e musicisti di estrazione diversa.
Nell’occasione è affiancato dalla giovane cantante e pianista svedese Madeleine Jonsson Gille, proveniente da un retroterra di improvvisazione vocale.
Eppure l’incontro tra i due, avvenuto per il tramite di Nils Frahm, ha stimolato i profili più pop di entrambi, dando luogo a una manciata di leggiadre canzoni acustiche. Ne è scaturito un disco omonimo traboccante di fragili armonie e dolci intrecci vocali che, come il video che accompagna il brano d’apertura “In A Second”, suscita le delicate sensazioni di una primavera fuggevole, da cogliere al volo come la frizzante brezza di semplici canzoni pop, in grado di alleggerire lo spirito e accarezzare il cuore in qualsiasi stagione, in qualsiasi tempo.

L’Attimo Fuggente è una trasmissione radiofonica in diretta, condotta da Francesco Amoroso e Raffaello Russo, che va in onda ogni lunedì, dalle 21:00 alle 23:00 su Radio Città Aperta (88.900 MHz a Roma e nel Lazio) e in streaming (http://radiocittaperta.it/onair). Da oltre quattro anni, attraverso la radio e la propria pagina Facebook, grazie a rubriche, piccoli speciali e monografie in pillole, tantissime anteprime e novità, ma anche recuperi dal passato prossimo e remoto, coinvolgenti live acustici in studio, L’Attimo Fuggente tenta di dare assoluto ed esclusivo risalto alle emozioni nella musica. Le mode, i generi, il successo, vanno e vengono, ma le emozioni che la musica riesce a regalare rimangono per sempre.

Parafrasando il protagonista dell’omonimo film degli anni novanta: Non ascoltiamo e suoniamo musica perché è carino: noi ascoltiamo e suoniamo musica perché siamo membri della razza umana; e la razza umana è piena di passione. Medicina, legge, economia, ingegneria sono nobili professioni, necessarie al nostro sostentamento; ma la musica, la bellezza, il romanticismo, l’amore, sono queste le cose che ci tengono in vita.

 

Oggi “Funeral” degli ...

Era il 2004 quando gli Arcade Fire si presentarono sulla scena con “Funeral”. Con una forza emozionale intrinseca che dire ...

Oggi “Kasabian” dei ...

Inghilterra, 2004. Sulla scena del rock si stagliano quattro giovani musicisti carismatici ed energici. Si chiamano Kasabian e sembrano ...

Oggi “There’s Nothing ...

Avevo bisogno di correre a perdifiato. Una corsa senza senso, veloce, rabbiosa. Ne avevo bisogno, era un pensiero incessante: volevo sentire ...

Oggi “The Contino ...

Richard Fearless e Tim Holmes erano due mestieranti della musica, conoscevano bene la materia, avevano passione, gusto, e conoscevano le ...

Oggi “Andate Tutti ...

Dieci anni fa gli Zen Circus hanno goliardicamente mandato tutti a quel paese. Potevano permetterselo dopo la lunga gavetta passata tra ...