TORO Y MOI
What For?

[ Carpark - 2015 ]
7
 
Genere: chill-wave rock, pop
 
1 Luglio 2015
 

Dalla paradisiaca chill-wave Toro Y Moi è riuscito a tirar fuori un’anima indie-rock, rivisitando un genere che lo aveva consacrato sotto una veste più ampia e meno connotabile. È stato uno sforzo sicuramente molto ben congeniato, ma in virtù della sua sperimentazione, a tratti è ancora acerbo.

Si passa dalle sfuriate rock di “What For?” imperniata su giri dreamy e synth che stavolta si lasciano perfettamente contaminare da scelte stilistiche fresche. Anche “Buffalo” segue questa profondità sulla scia del vecchio soul che nel ritmo trova spazio per strumentali e vocalità ibride.

Ancora con “The Flight” assistiamo al contatto con la materia psichedelica che si fonde nel magma disco-funk con Empty Nesters, cambi di ritmo e sonorità ne contraddistinguono la sua unicità.

Ratcliff invece prende tanto dai ’60s e dai Beatles, rivelandosi però una scadente interpretazione del nucleo pop-rock. Invece, più sui suoi toni, “Lilly” si mostra per la sua venatura psichedelica e dreamy, con i synth e i cori che costruiscono una sola melodia pronta a disperdersi. È il pezzo forte di Toro, la chill-wave applicata in tutte le sue declinazioni, il luogo metafisico dove realizza al meglio se stesso. Il gioco funk non si ripete però con una già ossidata “Spell It Out”, mentre si approda alla forma di ballad con “Run Baby Run”.

Tracklist
1. What You Want
2. Buffalo
3. The Flight
4. Empty Nesters
5. Ratcliff
6. Lilly
7. Spell It Out
8. Half Dome
9. Run Baby Run
10. Yeah Right
 
 

Lee Ranaldo & Raül Refree ...

Se non mi credete aprite Google Maps e cercate la città di Winnipeg, nello stato del Manitoba, in Canada; leggete i nomi delle sue strade: ...

Ozzy Osbourne – Ordinary Man

Dieci anni dopo l’ultima uscita solista, il Principe delle Tenebre riemerge dalle ceneri degli ormai definitivamente defunti Black Sabbath ...

SQÜRL – Some Music For Robby ...

Jim Jarmusch e il fido compagno di scorribande sonore, il producer e compositore Carter Logan, tornano a imbracciare gli strumenti sotto la ...

Stone Temple Pilots – Perdida

No, non ci siamo, non ci siamo proprio. Stavolta i fratelli De Leo l’hanno combinata davvero grossa, l’iconica band di San ...

Peggy Sue – Vices

Sono passati ben sei anni da “Choir Of Echoes”, il terzo album delle Peggy Sue, ma ora le ragazze di stanza a Londra gli anno finalmente ...