MORRICONE CHIUDE LA POLEMICA: “ACCUSE DI PLAGIO SONO SCIOCCHEZZE, MA NON QUERELO I SUBSONICA”

 
di
11 Febbraio 2016
 

E’ lo stesso Ennio Morricone a mettere la parola fine alla polemica cresciuta alcuni giorni fa intorno ad alcune velate accuse di plagio avanzate via facebook dai Subsonica.

Comunque le prime quattro note orchestrali della colonna sonora (meravigliosa) di ‘Hateful Eight’ di Morricone/Tarantino, sono le prime quattro note orchestrali di “Tutti i miei sbagli” questo quanto avevano affermato i Subsonica.

Intervistato da Adnkronos il maestro dichiara:
Non querelo nessuno, se loro non insistono. C’è una lettera del mio avvocato con la quale si dice loro di smetterla di affermare che io li ho plagiati, cosa assolutamente non vera. E’ un invito a non dire più sciocchezze del genere. Ma non voglio querelare nessuno

aggiungendo:
Non sono nemmeno arrabbiato per questa vicenda. Per il film di Tarantino ho scritto un pezzo sinfonico che complessivamente dura 27 minuti, è una vera sinfonia. Quattro note non rappresentano nulla, è una tale sciocchezza alla quale non do nemmeno peso.

Lo scampato pericolo di un’impegnativa querelle giudiziaria fa tirare un bel sospiro di sollievo dalle parti di Torino. Il commento dei Subsonica:

e difatti, come ci aspettavamo…Ora Ennio, vai e vinci il tuo Oscar. In bocca al lupo da tutti noi.

Pubblicato da Subsonica su Giovedì 11 febbraio 2016

Foto Ennio Morricone: Olivier Strecker / CC BY-SA

 

TRACK: Cara Calma – Giovani ...

Nell’era della calma allucinata di una generazione in attesa e di un mondo costretto a tirare il freno a mano per non schiantarsi contro ...

Paradise Lost – Obsidian

Innanzitutto, facciamo un plauso ai Paradise Lost: con l’opportunità di posticipare l’uscita di “Obsidian” a tempi più felici, ...

Populous – W.

Sembra un quadro cubista la coloratissima copertina creata da Nicola Napoli per “W” (abbreviazione di Woman) nuovo e sesto album di ...

Woods – Strange To Explain

Undici album in quindici anni è una media invidiabile per qualunque band e specialmente per i Woods di Jeremy Earl e Jarvis Taveniere che ...

DASP – L’indipendente ...

I DASP sono una band (in realtà il progetto fa riferimento a Domenico Palopoli) che non teme l’indie italiano, pur facendone parte ...