CAGE THE ELEPHANT
Tell Me I’m Pretty

[ RCA/Sony - 2016 ]
7.5
 
Genere: Indie, Garage
 
7 Marzo 2016
 

Dopo dischi incentrati in prevalenza su un mix di Pixies, Arctic Monkeys et simila, gli americani Cage The Elephant – capitanati dall’istrionico Matt Shultz – tornano a calcare l’internazionalità con Tell me I’m pretty, una ulteriore “modifica” all’assetto estetico della band, dieci brani che affondano ancor più in un pop contaminatissimo di refoli Brit, schegge garage, geometrie sbilanciate indie e quella febbrile urgenza di esserci ovunque e comunque, pregio che li innalza a formazione iper-hype al cubo.

I quattro del Kentucky, adulati negli States e Inghilterra ma disconosciuti ai più di casa nostra, sfornano un lavoro quasi “impressionistico” ottimamente rifinito e trasognante di melodie a stampo, Beatles qua e la “Sweetie little Jean”, “Too late to say goodbye”, “Trouble,” molleggiamenti beatnik “Cold cold cold”, “That’s right”, “Punchin’ bag”, praticamente una soluzione segmentata di colori che vanno a riassemblare lo spirito di fondo della formazione e a provare di riallacciare il fili con certi anni 60/70 visti dal versante “morbido” dell’elettricità.

C’è una leggera psichedelica in “Mess around” e la conferma di un insieme veramente trascinante e originale, che non teme confronti con altre realtà, sperando che da noi prima o poi questi Cage The Elephant dettino legge sonora!

Photo: Neil Krug

Tracklist
1. Cry baby
2. Mess around
3. Sweetie little Jean
4. Too late to say goodbye
5. Cold cold cold
6. Trouble
7. How are you true
8. That’s right
9. Punchin’ bag
10. Portoguese knife fight
 
 

Rufus Wainwright – Unfollow ...

Rufus Wainwright è tornato! E non si tratta solamente di un ritorno discografico, perchè con “Unfollow the Rules”, il ...

Silverbacks – FAD

Bene, bene, la scena musicale di Dublino sta tirando dritto come un treno e questo nuovo debutto ci lascia ben sperare per le produzioni ...

Alain Johannes – Hum

Il nome di Alain Johannes non è certo sconosciuto agli appassionati della matrice più alternativa e avventurosa del rock. Produttore, ...

Hockey Dad – Brain Candy

Ritornano gli Hockey Dad a due anni e mezzo di distanza dal loro sophomore, “Blend Inn”: la divertente band surf-pop del New South ...

Dizzy – The Sun and Her ...

Un paio di anni fa avevo parlato, sempre sulle pagine di IFB, dell’esordio dei canadesi Dizzy. Il titolo dell’album mi era ...