URALI
Persona

[ To Lose La Track/Fallo Dischi - 2016 ]
7.5
 
Genere: alternative, songwriting, folk, avant, drone, psychedelic
 
22 Marzo 2016
 

Prosegue l’avventura solista di Ivan Tonelli, già chitarrista dei Cosmetic, con il nome Urali: dopo l’esordio omonimo del 2014, un disco che inaugurava la peculiare ricetta di cantautorato-doom (come in tanti l’hanno soprannominata) e che si sviluppava tramite una storia in cui i protagonisti erano i luoghi, questa volta l’attenzione si rivolge alle persone, come dichiara il titolo.
L’evoluzione del progetto però corre su più binari ed, oltre al concept, anche la musica e la voce sono maturati e dimostrano una varietà espressiva, una scrittura ed un’interpretazione più personali, ma contemporaneamente più universali. Lo dimostra una “Frances” che omaggia Arthur Russell con lo stratagemma tecnico di far uscire chitarra e voce separatamente o le due parti di “Hector” che vanno a comporre un perfetto affresco folk-dark.
Nei momenti più acustici come nella tensione post-core di “LZ”, “Persona” si rivela con la sua leggerezza apparente e le inquietudini più sotterranee: un album che conquista e sottolinea quanto prezioso, quanto intelligente e insieme temerario sia il progetto Urali.

Tracklist
1. George (My King)
2. Immanuel (We Don't Have To Work In Dreams)
3. Frances (A New Neighbour)
4. Hector (Horror Vacui)
5. Hector (A Friend)
6. Catherine (How To Manage Anger)
7. LZ (A Year Living Dangerously)
8. Mary Anne (The Tailor)
9. Meadow (Nightwalk in Rome)
 
 

Pearl Jam – Gigaton

Sono abbastanza stufo di sentire da più parti certi commenti riguardo a band che farebbero meglio a ritirarsi in quanto non hanno più ...

Four Tet – Sixteen Oceans

Viaggi mentali – parte prima. Visti i tempi di semi – clausura forzata non resta che viaggiare col cervello. Il nuovo disco di Kieran ...

Roger Eno and Brian Eno – ...

di Luca Rigato Credo che i due fratelli Eno non abbiano bisogno di molte presentazioni. Non è neanche la prima volta che collaborano ...

Moaning – Uneasy Laughter

I Moaning, dopo i buoni riscontri ottenuti dal loro omonimo debutto sulla lunga distanza, uscito proprio due anni fa, ritornano questo ...

Ultraista – Sister

Viaggi mentali – parte seconda. Ci sono voluti otto anni agli Ultraísta per dare un successore all’esordio omonimo ma “Sister” ...