WIDE SCREEN #7: LA CAPAGIRA DI ALESSANDRO PIVA

7.5
 
Tags: ,
 
29 aprile 2016
 

Bari vecchia, pesci piccoli della malavita si dedicano al contrabbando di droga e sigarette.
Sabino (Mino Barbarese) gestisce una sala di video poker illegali, che fa da centro di smistamento dello spaccio cittadino. Pasquale (Paolo Sassanelli) e Minuicchio (Dino Abbrescia) sono la manovalanza del boss Carrarmato (Mimmo Mancini) e spinello dopo spinello cercano l’ultima partita di cocaina, dispersa lungo i binari della ferrovia.

Esordio alla regia di Alessandro Piva, che sulla sceneggiatura di suo fratello Andrea ci regala un film straniero in patria. Girata in dialetto barese stretto con i sottotitoli in italiano, la pellicola è infatti una fedele rappresentazione di tutte le idiosincrasie legate al Sud: un pianeta “alieno” a pochi km di distanza dall’indifferenza.

Perfetta sintesi tra l’antropologia televisiva di Mario Soldati e la leggerezza di Steno, il film fece incetta di premi ai David di Donatello risultando, ancora oggi, uno degli esempi migliori di cinema “verace” prima che italiano.

Wide Screen: come in pittura si definiscono colori primari quelli che non si possono ottenere dalla commistione di altri colori, ma dalla cui combinazionesi può ricavare ogni altro colore; in questa rubrica parleremo di film unici e fondamentali, che costituiscono la matrice perduta della settima arte.

Lingua originale: italiano e barese
Paese di produzione: Italia
Anno: 1999
Durata: 70 min
Regia: Alessandro Piva
Soggetto: Andrea Piva
Sceneggiatura: Andrea Piva
Produttore: Alessandro Piva e Umberto Massa
Fotografia: Gianenrico Bianchi
Montaggio: Thomas Woschitz e Alessandro Piva
Musiche: Ivan Iusco in collaborazione Nicola Cipriani e Russolo
Scenografia: Maria Teresa Padula
Cast: Dino Abbrescia, Paolo Sassanelli, Dante Marmone, Mino Barbarese, Mimmo Mancini
 

Il Sacrificio Del Cervo Sacro (The ...

Come da tradizione, grazie a movimenti di macchina chirurgici e un commento musicale inquietante, Lanthimos innesca il suo quinto film ...

Cobra Kai – Stagione 1

di Dario Thorre Tanto lo sapevo che prima o poi avrei cambiato idea anche se ormai non ci speravo più. Diciamocelo, sono ormai anni che ci ...

A Beautiful Day (You Were Never ...

E’ un film non privo di difetti. Il più grande dei quali è una diegesi piuttosto confusionaria. Ramsey – che il film lo ha ...

Avengers: Infinity War

Ho letto in giro che qualche fan irriducibile di qualche supereroe, mi pare di Hawkeye, si sia lamentato per l’assenza dei propri ...

I, Tonya (Tonya)

La storia di Tonya Harding sarebbe stata avvincente anche sotto le spoglie di una biopic sportiva più canonica, ma il regista Craig ...