LOCOMOTIF
Be2

[ Maude Records - 2016 ]
7.5
 
Genere: Dream pop
Tags:
 
15 luglio 2016
 

Il mondo ovattato, come dentro una bolla di vetro, il dream pop leggiadro e soffice che fa rumore senza fare rumore dei Locomotif vive in questa seconda prova discografica, “Be2”, dieci brani che fanno la fortuna della godibilità d’orecchio, brani – o meglio – tratteggi d’autore che ammorbidiscono l’anima trasferendola in stati onirici di completa beatitudine.

I Locomotif sono di Catania e sono Luca Barchetta, Carmine Ruffino e una raffinatezza vocale vellutata che risponde al nome di Federica Faranda, linea espressiva guida che innalza il tutto a livelli ionosferici verticali elegantissimi, come sentire certe brezze alla St.Vincent in una notte senza fondo; dicevamo dieci vapori espressivi che si fanno tisane soniche immaginifiche, un saliscendi emotivo e d’anima che centra appieno l’emozione compiuta, e che man mano che la tracklist scorre si trasforma in un trip bluette, in una fila di minuti musicali stupendi.

Per volare via dall’esistente Waste, la titletrack, l’amniotico di Air is not enough, la magia nebbiosa e solitaria di “Tell your eyes”, lontani Massive Attack “Two drop and sea” o la solennità metafisica della straordinaria “Lezioni americane”, per volare via ancor più su tutto il resto. Magnifico.

Tracklist
1. Waste
2. Blood spread
3. Be2
4. Air is not enough
5. 30 Trains
6. Tell your eyes
7. Two drops and sea
8. Love is over
9. Sailing boat
10. Lezioni americane
 
 

J Mascis – Elastic Days

I dischi solisti di J Mascis ormai non sono più una sorpresa. Ha iniziato a spogliarsi del rumore folle praticato dai Dinosaur Jr. a metà ...

Sun Kil Moon – This is My ...

Dopo il recente passaggio solista tout court, Mark Kozelek torna a scrivere per il progetto Sun Kil Moon ed il prodotto è questo ...

Francesco Di Bella – ‘O ...

Francesco Di Bella, ex frontman dei 24 Grana, gruppo cardine degli anni ’90, ritorna con un nuovo album di inediti, a distanza di due anni ...

Papercuts – Parallel Universe ...

Dopo quattro anni dall’ultimo disco “Life Around the Savage”, torna Jason Quever con i suoi Papercuts, e conferma la sua ...

Rude Dude and the Creek Freaks ...

Cosa succede se unisci il post punk con il garage rock? Effettivamente non è una domanda che mi son mai posto, anche perché non ho mai ...