L’ATTIMO FUGGENTE 10 OTTOBRE 2016

 
14 Ottobre 2016
 

01. Il Nostro Singolo della Settimana: Laish – Pendulum Swing
02. Sodastream – Three Sins
03. Postcards – Black And White
04. Hello Shark – Danny
05. Paul Mosley – Are We Gods Now?
06. Will Cookson – As The Devil Pleases
07. Josienne Clarke & Ben Walker – Something Familiar
08. Soccer Mommy – Switzerland
09. Fenne Lily – Bud
10. Faith Eliott – Insects
11. Strawberry Heritage – Bound To Separate
12. The Saxophones – If You’re On The Water
13. Thisell – I Know It’s True, My Love For You
Oldies, But Goldies: Halifax Pier – The Halifax Pier [Temporary Residence 1999]
14. Halifax Pier – Chance To Leave
15. Halifax Pier – Voices From The Front Line
16. Halifax Pier – Halifax Bound
17. Nathan Salsburg and James Elkington – Stern And Earnest
18. Dylan Golden Aycock – Red Oak Black
19. Seabuckthorn – Overground Courtyard
20. Ben McElroy – The Brightness Surrounds
21. Light Of Woods – Foxes
22. Il Nostro Bacio della Buonanotte: Epic45 – Secret Maps Of England

IL SINGOLO DELLA SETTIMANALaish – Pendulum Swing:

Laish

Daniel Green ha scelto, ormai molto tempo fa, il nome Laish per esprimere la sua arte e veicolare le sue canzoni argute e emozionanti. Già esponente di spicco del Willkommen Collective di Brighton (The Leisure Society, Kristin McClement, Shoreline), a sei anni dal magnifico esordio omonimo e a tre da “Obituaries”, che lo ha consacrato anche in Italia, Laish dà alle stampe “Pendulum Swing”, che uscirà a novembre per la francese Talitres. Con il nuovo lavoro Laish riesce a rendere le sue canzoni ancora più immediate, grazie all’uso di chitarre elettriche e tastiere e a melodie pop che entrano subito in testa. “Pendulum Swing”, la title track dell’album, nostro singolo della settimana in esclusiva, è uno dei brani più riusciti del lavoro, coniugando mirabilmente la bella voce espressiva di Daniel e le sonorità folk della precedente produzione con gli arrangiamenti dal sapore pop del “nuovo corso”. La forza comunicativa di Laish non è mai stata così evidente.

L’Attimo Fuggente è una trasmissione radiofonica in diretta, condotta da Francesco Amoroso e Raffaello Russo, che va in onda ogni lunedì, dalle 21:00 alle 23:00 su Radio Città Aperta in streaming (http://radiocittaperta.it/onair). Giunto alla sua settima stagione, attraverso la radio e la propria pagina Facebook, grazie a rubriche, piccoli speciali e monografie in pillole, tantissime anteprime e novità, ma anche recuperi dal passato prossimo e remoto, coinvolgenti live acustici in studio, L’Attimo Fuggente tenta di dare assoluto ed esclusivo risalto alle emozioni nella musica. Le mode, i generi, il successo, vanno e vengono, ma le emozioni che la musica riesce a regalare rimangono per sempre.

Parafrasando il protagonista dell’omonimo film degli anni novanta:Non ascoltiamo e suoniamo musica perché è carino: noi ascoltiamo e suoniamo musica perché siamo membri della razza umana; e la razza umana è piena di passione. Medicina, legge, economia, ingegneria sono nobili professioni, necessarie al nostro sostentamento; ma la musica, la bellezza, il romanticismo, l’amore, sono queste le cose che ci tengono in vita.

 

Oggi “Mr. Beast”dei ...

I Mogwai che quindici anni fa si apprestavano a tornare sulle scene con “Mr. Beast”, quinto album sulla lunga distanza del loro ...

Oggi “Journeys To Glory” degli ...

Atmosfere epiche, suggestioni mitteleuropee e una quantità industriale di sintetizzatori dai suoni sporchi e freddi: è incredibile pensare ...

Any Given Friday – Ogni ...

Niente bollettino, quest’oggi: la musica italiana, infatti, è arrivata durante questa prima settimana di marzo, al suo annuale giro ...

Oggi “The Optimist LP” ...

C’è stato un tempo, primissimi anni 2000, in cui il genere “New Acoustic Movement” aveva quasi un senso: i giornali (made ...

Oggi “Bryter Layter” di ...

“Bryter Layter”, l’album più controverso tra i tre che Nick Drake ha realizzato prima di morire. Il “disco viola”, successore di ...