L’ATTIMO FUGGENTE 6 MARZO 2017

 
9 marzo 2017
 

01. Il Nostro Singolo della Settimana: Raoul Vignal – Bless You
02. Leroy Lytel – Karen
03. Cameron Avery – Dance With Me
04. Jake Xerxes Fussell – Furniture Man
05. Sean Rowe – Gas Station Rose
06. My North Eye – Stem
07. Shadow Band – Illuminate
08. Jacco Gardner – Lazy Old Sun
09. Robyn Hitchcock – Mad Shelley’s Letterbox
10. The Feelies – Gone Gone Gone
11. Beach Fossils – This Year
12. Terry Vs. Tori – Wapebearer
13. Secret Meadow – Water In The Flowing River
14. Field Route – Sometimes
15. Exiles – Nobody Knows
16. Girl Ray – Stupid Things
17. Hater – Cry Later
18. Marika Hackman – Boyfriend
19. Aimee Mann – Goose Snow Cone
20. JFDR – Instant Patience
21. Ed Dowie – David Is Unwell
22. Meilyr Jones – Watchers
23. Arca – Anoche
24. Il Nostro Bacio della Buonanotte: Sparklehorse – Sad And Beautiful World

IL SINGOLO DELLA SETTIMANARaoul Vignal – Bless You:

solo2

Raoul Vignal

Non aveva neanche vent’anni, Raoul Vignal quando, nel 2010, ha cominciato a suonare musica folk in giro per la Francia. Ora, a 26 anni, arriva il suo album d’esordio, “The Silver Veil” per la benemerita etichetta francese Talitres. A plasmare le composizioni del lionese ci sono la sua voce carezzevole e emotiva e un delicato fingerpicking giocato su accordature alternative. Non sarebbe difficile descrivere la sua musica come evocativa e ipnotica, ma sarebbe dire l’ovvio. Nelle canzoni di Raoul c’è molto della sua personalità, della sua giovinezza e fragilità. Trasferitosi a Berlino nel 2013, Vignal ha trovato terreno fertile per la sua ispirazione, incidendo tre e.p. e la colonna sonora per un film tedesco. “The Silver Veil”, registrato anch’esso a Berlino, è il suo debutto sulla lunga distanza che dimostra uno stile intenso, nostalgico e personale. “Bless You”, il nostro singolo della settimana, è una ballata lieve e accorata, che ci presenta un giovane artista dal grande talento e dal grande cuore.

L’Attimo Fuggente è una trasmissione radiofonica in diretta, condotta da Francesco Amoroso e Raffaello Russo, che va in onda ogni lunedì, dalle 21:00 alle 23:00 su Radio Città Aperta in streaming (http://radiocittaperta.it/onair). Da oltre cinque anni, attraverso la radio e la propria pagina Facebook, grazie a rubriche, piccoli speciali e monografie in pillole, tantissime anteprime e novità, ma anche recuperi dal passato prossimo e remoto, coinvolgenti live acustici in studio, L’Attimo Fuggente tenta di dare assoluto ed esclusivo risalto alle emozioni nella musica. Le mode, i generi, il successo, vanno e vengono, ma le emozioni che la musica riesce a regalare rimangono per sempre.

Parafrasando il protagonista dell’omonimo film degli anni novanta: Non ascoltiamo e suoniamo musica perché è carino: noi ascoltiamo e suoniamo musica perché siamo membri della razza umana; e la razza umana è piena di passione. Medicina, legge, economia, ingegneria sono nobili professioni, necessarie al nostro sostentamento; ma la musica, la bellezza, il romanticismo, l’amore, sono queste le cose che ci tengono in vita.

 

Oggi “Red House Painters I” dei ...

Volete entrare nello stato d’animo giusto per ascoltare questo disco? Andate su Google e cercate la copertina del numero del 24 luglio ...

Un anno vissuto pericolosamente. ...

Cosa ci facevano sabato 19 maggio Cate Blanchet, Kristen Stewart, Léa Seydoux, Denis Villeneuve, Andreï Zviaguintsev, Robert Guédiguian, ...

Oggi “The Man-Machine” dei ...

Siamo alla fine del 1977: il mondo della musica è appena stato travolto dal ciclone punk, che in un soffio ha spazzato via quasi tutti i ...

THE OTHER SIDE: Arctic Monkeys ...

Anche nelle migliori famiglie come IFB ci sono pareri discordanti su certi dischi. Di solito ci fidiamo e accettiamo il verdetto del nostro ...

Oggi “Modern Life Is ...

Damon arriva al posto giusto al momento giusto, questa volta si. Il primo album, “Leisure”, arrancava un po’, cercando di ...