L’ATTIMO FUGGENTE 10 APRILE 2017

 
14 Aprile 2017
 

01. Il Nostro Singolo della Settimana: Crescent – Get Yourself Tidy
02. Diagrams – I Tell Myself
03. John Smith – Far Too Good
04. Laish – Pickled Love
05. The Saxophones – New Tradition
06. Enderby’s Room – The Music
07. Adam Melchor – Brook Revisited
08. Kim Janssen – Dynasty
09. Ralegh Long – Take Your Mind Back
10. The Secret Goldfish – Ain’t That Always The Way
11. Blueprint Blue – You And Me
12. Jade Jackson – Motorcycle
13. Caroline Lazar –Trigger
14. Jade Cuttle – Leaves And Lovers
15. Joan Shelley – Where I’ll Find You
16. Aldous Harding – Imagining My Man
17. JFDR – Higher State
18. Sin Fang, Sóley & Örvar Smárason – Wasted
19. Sóley – Grow
20. Ólafur Arnalds – Slow Decay
21. Glacis – The Mask Is Meaning
22. High Plains – Ten Sleep
23. Il Nostro Bacio della Buonanotte: Mogwai – May Nothing But Happiness Come Through Your Door

IL SINGOLO DELLA SETTIMANACrescent – Get Yourself Tidy:

crescent

Crescent

Crescent, il progetto di Matt Jones, pubblicherà il suo nuovo album, “Resin Pockets”, il 26 maggio per l’etichetta Geographic di Stephen Pastel. Sono passati dieci anni da “Small Waves”, ma Crescent, come gli amici Movietone e Flying Saucer Attack, facenti anche loro parte di un ampio collettivo di musicisti provenienti da Bristol, si muove al rallentatore e con passo sicuro. Proprio la calma e la consapevolezza sono alla base delle nove canzoni scritte da Matt Jones per l’album, che è un esempio compiuto di pop inglese visionario, estraneo alle mode e al tempo che passa, nella scia di voci uniche come Kevin Ayers, Vashti Bunyan, Robert Wyatt o Bill Fay. Se “Raisin Pockets” è un album di melodia gioiosa e suggestiva poesia, di comunità e di intimità, il nostro singolo della settimana, “Get Yourself Tidy” è la perfetta introduzione al suo mondo fatto di pochi strumenti, registrazioni artigianali e enorme amore per la melodia. Assaporatelo con calma e buona Pasqua.

L’Attimo Fuggente è una trasmissione radiofonica in diretta, condotta da Francesco Amoroso e Raffaello Russo, che va in onda ogni lunedì, dalle 21:00 alle 23:00 su Radio Città Aperta in streaming (http://radiocittaperta.it/onair). Da oltre cinque anni, attraverso la radio e la propria pagina Facebook, grazie a rubriche, piccoli speciali e monografie in pillole, tantissime anteprime e novità, ma anche recuperi dal passato prossimo e remoto, coinvolgenti live acustici in studio, L’Attimo Fuggente tenta di dare assoluto ed esclusivo risalto alle emozioni nella musica. Le mode, i generi, il successo, vanno e vengono, ma le emozioni che la musica riesce a regalare rimangono per sempre.

Parafrasando il protagonista dell’omonimo film degli anni novanta: Non ascoltiamo e suoniamo musica perché è carino: noi ascoltiamo e suoniamo musica perché siamo membri della razza umana; e la razza umana è piena di passione. Medicina, legge, economia, ingegneria sono nobili professioni, necessarie al nostro sostentamento; ma la musica, la bellezza, il romanticismo, l’amore, sono queste le cose che ci tengono in vita.

 

Oggi “The Great ...

“The Great Destroyer” è l’album che ha segnato l’inizio della seconda carriera dei Low. Meno rivoluzionario oggi di quanto non ...

Oggi “Voodoo” di D’Angelo ...

D’Angelo, al secolo Michael Eugene Archer, ha trasformato la scarsissima prolificità in una vera e propria arte. In quasi trent’anni di ...

Oggi “Razorblade Romance” degli ...

Ai miei occhi, Ville Valo è sempre stato un frontman un po’ atipico. Iniziai a pensarlo dopo averlo visto dal vivo con i suoi HIM a Roma, ...

Oggi “LCD Soundsystem” ...

Qual’è la band più rappresentativa della New York d’inizio millennio? Domanda difficile ma il nome degli LCD Soundsystem non può ...

La Festa Mesta: l’unica festa ...

“Il Mondo Nuovo” è un romanzo distopico di Aldous Huxley del 1932 nel quale l’essere umano è finalmente felice: non ha più alcuna ...