[CHIUSO] VINCI BIGLIETTI PER ANDY SHAUF LIVE @ MONK, ROMA, MARTEDì 13 GIUGNO

 
Tags:
di
29 maggio 2017
 

VINCITORI CONTEST: Fabio Giusti | Giuma

Vi regaliamo 2 biglietti per il concerto di ANDY SHAUF al Monk.

Aggiudicarsi il premio e’ facile. Inviate una mail con oggetto “Voglio ANDY SHAUF” all’indirizzo eventi@indieforbunnies.com
Nella mail inoltre indicate un vostro nome o nickname. In caso di vittoria lo pubblicheremo su questa pagina.

Tra le mail che riceveremo sorteggeremo due fortunati vincitori ai quali assegneremo 1 biglietto ognuno.

Ti ricordiamo che l’ingresso al Monk è riservato ai soli soci possessori della tessera Arci 2017.
➟ REGISTRATI online tramite il form QUI
➟ RITIRA la Tessera all’ingresso, versando il contributo annuale.
Tra Registrazione e Ritiro devono intercorrere circa 24h, quindi non ridurti all’ultimo momento!!

IL CONTEST TERMINA LUNEDI’ 12 GIUGNO

Martedi 13 Giugno
Apertura Porte Ore 19:30 – Inizio Concerti Ore 22.00
ANDY SHAUF in Concerto
INGRESSO RISERVATO AI SOCICON TESSERA ARCI 2017
CONTRIBUTO ALL’ATTIVITA’ 10€ – 8€ + D.P.

ANDY SHAUF
Dopo aver dato il via alle registrazioni di “The Party” in Germania, nei primi mesi del 2014, Andy Shauf, cresciuto in una piccola città del Saskatchewan, li ha completati a Regina, in Canada, occupandosi dell’incisione di tutti gli strumenti, con l’eccezione degli archi, gestiti da Colin Nealis. Con “The Party”, Shauf, cresciuto in una piccola città del Saskatchewan, crea magistralmente un cast di personaggi memorabili ed unici. “The Party” è il racconto di un “classico house party americano” (Ondarock), dove ogni canzone ritrae alla perfezione un personaggio: c’è la ragazza che balla da sola al centro della stanza con gli occhi di tutti puntati su di lei, c’è quello che rivela i proprio segreti, quello che mentre bella con una ragazza si accorge che assomiglia stranamente alla sua ex, c’è il corteggiamento fuori luogo e c’è chi addirittura passa a miglior vita. Il quadro è magistralmente dipinto da chitarre distorte, sezioni d’archi, clarinetti e synth, il tutto accompagnato da pianoforte, chitarre acustiche e batteria. “The Party” non è esattamente un concept album, è più un “album after-party”. Un album da hangover, quando solo le canzoni di Shauf possono dare un senso a quanto è successo la sera prima.

 

TRACK: Purple Heart Parade – ...

Non parliamo certo di novellini quando citiamo i Purple Heart Parade, eroi di Manchester attivi dal 2012 e impegnati a dispensare il loro ...

Fine della corsa per Minus The Bear ...

La band indie di Seattle Minus The Bear ha annunciato lo scioglimento a 17 anni dal loro EP di debutto, “This Is What I Know About ...

Wild Nothing svela un nuovo ...

Jack Tatum, ovvero Wild Nothing, svela “Partners In Motion”, estratta dal nuovo album Indigo, atteso il 31 agosto via Captured ...

Ascolta “Blueberry Jam”, il ...

E’ un lato decisamente pimpante e scanzonato quello che ci mostra Bonnie ‘Prince’ Billy nel nuovo brano “Blueberry ...

Freakout Club a Bologna: il 4 ...

E’ fissata per il 4 dicembre la data bolognese, al Freakout Club, degli Esben and the Witch e il giorno dopo arrivano i Supersuckers, ...