PADDINGTON 2

7
 
 
10 novembre 2017
 

Dopo il grande successo del primo film del 2014, tornano le avventure dell’orsetto più dolce del cinema!

Paddington si è stabilito definitivamente con la famiglia Brown a Windsor Gardens, dove è diventato un membro popolare della comunità, diffondendo gioia e sandwich alla marmellata.
A caccia del regalo perfetto per il compleanno di Zia Lucy, il nostro piccolo amico trova nel negozio d’antiquariato del signor Gruber (Jim Broadbent) un rarissimo libro pop-up. Dopo aver svolto una serie di lavoretti per poterlo acquistare, il libro viene rubato, mettendo Paddington nei pasticci…
Nuovamente diretto da Paul King, “Paddington 2” è un film delicato e dolce, rivolto ai bambini ma apprezzabile anche da un pubblico adulto, perché mai banale, e dotato persino di suspense. Ben recitato dall’ottimo cast, è realizzato con una grande cura tecnica ed estetica e ha una fotografia calda e zuccherosa avvolgente che mostra una Londra calda e affascinante. La CGI si inserisce perfettamente nel live action, e il ritmo narrativo è fluido e armonioso.
La parte ambientata in prigione è un incanto, coi colori pastello a incorniciare un quadro irreale dove i compagni di carcere di Paddington si trasformano in abili pasticceri, d’altra parte come resistere alla contagiosa bontà del piccolo orsetto?

La precedente avventura vedeva la perfida Millicent Clyde, interpretata dalla Kidman, cercare di catturare Paddington per imbalsamarlo. In questo secondo episodio troviamo un cattivo più divertente e subdolo, Phoenix Buchanan, interpretato da Hugh Grant, che dimostra ancora di essere perfetto per la commedia leggera nel suo ruolo di un attore decaduto, vanitoso e arrogante. E un corollario di spalle davvero interessante, primo fra tutti il bravissimo Brendan Gleeson nel ruolo di Nocche.
Il racconto coinvolge lo spettatore in una caccia al ladro in cui già si conosce l’identità del cattivo e come andrà a finire, ma non per questo non si viene catturati dal ritmo della storia e dalle situazioni surreali ricche di humor inglese.
C’è una particolare attenzione alle buone maniere, l’amicizia e l’ottimismo, tutte cose che per il protagonista sono molto importanti perché gli sono state insegnate dalla cara zia Lucy.

Se nel primo film l’attenzione era rivolta all’accettazione e alla tolleranza, poiché il giovane orso immigrato a Londra si deve inserire nella comunità, in questo secondo capitolo si aggiungono nuove tematiche come il riconoscere il valore della gentilezza e della compassione. Oltre ad essere dolce e gentile, Paddington è anche un gran pasticcione, immaginate quindi le peripezie che affronterà per ritrovare il libro rubato.
Un film per famiglie favoloso ed emozionante, tenero, avventuroso e divertente: le risate sono garantite! Come anche la voglia di mangiare un panino alla marmellata quando uscirete dal cinema…

Redia: Paul King
Prodotto: David Heyman
Scritto da: Paul King, Simon Farnaby
Basato su: Paddington Bear di Michael Bond
Cast: Hugh Bonneville, Sally Hawkins, Brendan Gleeson, Julie Walters, Jim Broadbent, Peter Capaldi, Hugh Grant, Ben Whishaw
Musiche: Dario Marianelli
 

Sulla Mia Pelle

“Sulla mia pelle” di Alessio Cremonini non mostra il pestaggio di Stefano Cucchi ad opera delle forze dei carabinieri di Roma. ...

Ant-Man and the Wasp

Il Marvel Cinematic Universe continua a espandersi. Non soltanto dal punto di vista dei nuovi personaggi che vengono introdotti di film in ...

Ostili (Hostiles)

Western credibili ai giorni nostri sono merce molto rara. Non manchevole di qualche difetto e forzatura, “Hostiles” fa, senza ...

Ghost Stories

“Ghost Stories” è un discreto horror che sprizza inglesità da ogni poro – a tal proposito andrebbe vietato di guardarlo ...

Un Posto Tranquillo (A Quiet Place)

“A Quiet Place” non è poi tutto questo gran bel posto e, soprattutto, non é poi cosí quiet. E’ infatti un futuro ...