OGGI 15 ANNI FA CI LASCIAVA JOE STRUMMER

 
di
22 dicembre 2017
 

Stampaprint, azienda leader in Europa nel settore della stampa online, ricorda con una nuova infografica il leader e cantante dei Clash a 15 anni dalla sua morte.

Così gli autori descrivono l’infografica:
Joe Strummer è stato uno dei simboli dell’epoca breve ma indelebile del punk, uno dei frontman più carismatici e amati di sempre, un uomo che con la forza delle sue idee ha saputo parlare a intere generazioni. John Graham Mellor – questo il suo vero nome – nella pur breve vita è stato tante cose: uno studente ribelle, il leader dei Clash, un attore provetto ma non particolarmente dotato, un artista che ha saputo riciclarsi con i Mescaleros, la band con la quale ha continuato a suonare fino alla morte che ha colto tutti di sorpresa. Era il 22 dicembre del 2002 quando il cuore di Strummer smetteva di battere a causa di una malformazione congenita al cuore. Il mondo del rock perdeva così, all’improvviso, una delle sue icone più fulgide, capace nell’arco di pochi ma intensi anni di riscrivere la storia del genere. Dall’omonimo esordio a London Calling, da Sandinista! a Combat Rock, i Clash hanno simboleggiato una stagione di grandi cambiamenti, di rivolte, di voglia di libertà. “White Riot”, “London Calling”, “The Guns of Brixton”, “Rock the Casbah”, “Train in Vain”, “Should I Stay Or Should I Go” sono soltanto alcune tra le più celebri canzoni scritte con il gruppo inglese. L’infografica realizzata da Stampaprint srl racchiude la discografia essenziale di Joe Strummer e racconta con cenni sintetici le tappe più importanti della sua vita da artista. Un ottimo modo per celebrarlo a 15 anni dalla scomparsa, e per ricordare l’attualità dei suoi messaggi. Perché, come diceva lui stesso, il futuro non è scritto.

Clicca sull’immagine sotto per vederla a grandezza naturale:

Joe Strummer

Rolling Stone

 

Oggi “Music Has The Right To ...

Come tutti gli album di culto, “Music Has The Right To Children” dei Boards Of Canada conta una quantità infinita di appassionati ...

Oggi “Let’s Dance” di ...

Nell’autunno del 1982 David Bowie iniziò a lavorare alle canzoni di “Let’s Dance” con un obiettivo ben preciso in mente: ...

Oggi “Aladdin Sane” di David ...

Se nel corso di mezzo secolo di carriera David Bowie è riuscito a imporsi come il camaleonte del rock, moltissimo lo deve all’iconico ...

Oggi “Bring It On” dei Gomez ...

“I love this island, but this island’s killing me / Sitting here in silence, man, I don’t get no peace / The waves upon my ...

The Beautiful Ones: i dischi che ci ...

Con un altro mese ormai alle spalle ci concediamo un piccolo ma prezioso recap: The Beautiful Ones raccoglie le uscite discografiche, ...