WISHLIST: I 10 DISCHI PIU’ ATTESI DI GENNAIO 2018

 
29 dicembre 2017
 

Ogni mese escono valanghe di dischi. Pure troppi a volte. Starci dietro non è facile, nemmeno per noi. Così sulla nostra personale agenda ne abbiamo selezionati, in anticipo, dieci che, forse, potrebbero (nel bene o nel male) colpirci. Magari ci sbagliamo, ma la buona volonta ce l’abbiamo messa.

BLACK REBEL MOTORCYCLE CLUB
Wrong Creatures
[Vagrant Records]
Release date: 12 gennaio

Pronti per farsi stordire ancora dal feedback claustrofobico e ipnotico dei cari BRMC? Noi si, anzi, non vediamo l’ora di abbracciare nuovamente questi fratellini sonici dei Jesus & Mary Chain. “King Of Bones” sa ovviamente il fatto suo e ci rimbomba nelle orecchie!

FALL OUT BOY
Mania
[Island]
Release date: 19 gennaio

Pop caciarone, cori da stadio e varietà fin troppo esuberante. In soldoni sono un po’ queste le caratteristiche degli ultimi dischi dei Fall Out Boy, che prendono un gran pentolone e ci buttano dentro di tutto. Anche i singoli anticipatori di questo lavoro vanno dall’andamento reggae-ballabile ai synth piuttosto aggressivi. Prendere o lasciare.

 alt=FIRST AID KIT
Ruins
[Columbia]
Release date: 19 gennaio

Sempre un piacere dare il bentornato alla grazia e all’andamento folk delle First Aid Kit, il duo musicale svedese composto dalle sorelle Johanna e Klara Söderberg. Le anticipazioni di questo quarto album sono decisamente piene di grazia e con l’ottimo lavoro vocale, melodico e d’arrangiamento che contraddistingue le nostre fanciulle. Siamo fiduciosi.

 alt=GLEN HANSARD
Between Two Shores
[Anti/Epitaph]
Release date: 19 gennaio

Il disco s’intitola “Between Two Shores” – in mare: il punto di ugual distanza tra la partenza e il luogo di arrivo – e sostanzialmente è ambientato nel duro clima politico attuale, con canzoni che parlano della mancanza di fiducia in sé stessi, ma è anche una collezione di 10 canzoni che vogliono sedurre l’anima con il soul e strofe che sulla carta sanno già di riscatto. Questo è quanto ci dicono le note stampa. Poi, al di là di tutto, senti un brano magnifico come “Wreckless Heart” e ci si sente trasportati e accuditi, arrangiato con gusto e intensità ci cattura. Carezze struggenti.

 alt=THE GO! TEAM
Semicircle
[Memphis Industries]
Release date: 19 gennaio

Quello che si è rimproverato ultimamente ai The Go! Team è di essersi fin troppo avvicinati a quelle convenzioni indie-rock che, fin dagli esordi, avevano voluto evitare. L’anima da party è rimasta, ma era un party “poverello” con tutto fin troppo noto e senza sussulti. Riusciranno a invertire la rotta? “Mayday” è pimpante e carica, con quel piglio anni ’70 e i fiati esuberanti. Noi ci crediamo!

THE XCERTS
Hold on to Your Heart
[Raygun Records]
Release date: 19 gennaio

Album numero 4 in arrivo per i ragazzi di Aberdeen, che a quanto sembra da questi primi singoli anticipatori hanno decisamente schiacciato il piede sull’accelleratore della melodia pop. Le chitarre non mancano, la voce di Murray Macleod veleggia che è un piacere e i ritornelli entrano immediati in testa. Sarà l’album della consacrazione indie-rock? Lo speriamo!

CALEXICO
The Thread That Keeps Us
[Anti/Epitaph]
Release date: 26 gennaio

Il nono album dei veterani Calexico è anticipato da un brano come “Voices In The Field”. Il disco, a quanto dicono le note stampa è “dominato da contrasti tra sogno e incubo, luce ed oscurità e riflette gli umori respirati nello Stato americano, oltre che un personale punto di vista sui tempi incerti in cui viviamo”.

NO AGE
Snares Like a Haircut
[Drag City]
Release date: 26 gennaio

A distanza di tre anni dal quarto album “An Object”, torna il duo noise pop-punk rock dei No Age composto da Dean Spunt e Randy Randall. Bene o male, da quanto abbiamo sentito in anteprima con i singoli è sempre li che si va a parare: melodie e cavalcate belle rumorose, anche se c’è da dire che “Drippy” entra proprio facilmente in testa.

THE SPOOK SCHOOL
Could It Be Different?
[Slumberland Records]
Release date: 26 gennaio

Segnaliamo con molto piacere il ritorno dei nostri amati Spook School. Il quartetto di Edinburgo è pronto a colpire ancora nel segno con il suo indie-pop-punk e i testi sempre intelligenti e critici al punto giusto. La melodia? Beh, quella non manca mai. Ascoltare il singolo “Still Alive” per capire che i nostri sono carichi come le molle sotto tutti i punti di vista!

DJANGO DJANGO
Marble Skies
[Ribbon Music]
Release date: 26 gennaio

Con il terzo disco i Django Django hanno annucniato un ritorno alle sonorità dell’esodio, piuttosto che restare sul soound di “Born Under Saturn” del 2015. Sicuramente ci sarà ancora motlo spazio alla sperimentaqzione eall’esplorazione sonora e questo non può che farci piacere.

 

Wilco – Live @ Gran Teatro ...

Mancano ormai appena un paio di settimane all’uscita dell’undicesimo LP dei Wilco, “Ode To Joy”: registrato nel loro studio, The ...

Oggi “American Idiot” dei Green ...

Pensate: se una decina d’anni fa un qualche losco figuro rimasto senza nome non si fosse intrufolato in uno studio di registrazione per ...

Lungo tour autunnale dei Dream ...

I Dream Phases stanno per arrivare in Italia a presentare il loro debutto sulla lunga distanza, “So Long, Yesterday”, in uscito ...

Oggi “The Fragile” dei ...

Oggi gran parte degli artisti e dei musicisti sono spaventati dalla rete e dalla sua potenza, si trasformano in degli automi che si limitano ...

I Metronomy in Italia a marzo 2020

I Metronomy torneranno in Italia nel marzo del prossimo anno per una data a supporto del loro sesto album, “Metronomy Forever”, ...