EP: BURNING HOUSE
Tracer

 
21 Febbraio 2018
 

Vengono da Southampton questi Burning House, dei quali, ascoltando questo sonico EP “Tracer”, possiamo dire che siano cresciuti a pane e My Bloody Valentine.
Chitarre riverberate e feedback che va alla grande, come il maestro Kevin ha insegnato a noi suoi adepti.

C’è da dire però che non di solo Kevin Shields vive l’uomo, a tal punto che “I Am A Tree”, terzo brano dell’ EP pare un folle e deragliante incontro tra Swervedriver e degli Smashing Pumpkins completamente in acido e coi volumi a mille.
Come esordio niente male!

 

Death Valley Girls – Live @ ...

Le Death Valley Girls sono tornate in Italia dopo quasi tre anni di assenza a causa della pandemia: questa sera ci troviamo ...

ALBUM: COLLAPSE – Black Sheep ...

Arrivano al debutto anche i giapponesi COLLAPSE, che finalmente racchiudono su un album alcune perle di questi anni passati, insieme a ...

ALBUM: Resplandor – Tristeza

Ritroviamo davvero con piacere i Resplandor, creatura musicale che vede al timone la mano sapiente di Antonio Zelada. La band peruviana (ma ...

Quattro concerti per Itasca in ...

Torna in Italia Itasca per presentare il suo secondo LP, “Spring“, uscito a novembre 2019 via Paradise Of Bachelors. Saranno ben ...

God Is An Astronaut in Italia tra ...

I God Is An Astronaut stanno per ritornare in Italia per presentare il loro nono album, “Ghost Tapes #10“, uscito a febbraio ...