JONATHAN WILSON
Rare Birds

[ Bella Union - 2018 ]
8.5
 
Genere: alternative
 
14 Marzo 2018
 

Che Jonathan Wilson avesse qualcosa da dire nessuno lo ha mai (spero) messo in dubbio.
Ma con “Rare Birds”, il suo terzo disco solista uscito a inizio marzo per Bella Union, è un vero gioiellino.
Un sound sognante e fumoso, dalle sfumature psichedeliche e fricchettone quanto basta.

13 tracce che riverberano e mescolano lo scibile musicale per creare nuove e inedite combinazioni.
Come in “Me”, dove si passa da soavi tintinnii di campanelle a decisamente più graffianti assoli di chitarra elettrica. Oppure i giochi sonori quasi da video game di “Over The Midnight”, che sbucano da un tappeto sonoro di batteria e tastiera

Come se tutto ciò non bastasse, aggiunge la collaborazione con Lana Del Rey.
“Rare Birds” è una navicella spaziale lanciata nel cosmo per scoprire nuove possibilità e paradisi sonori. Non possiamo far altro che salirci a bordo e lasciarci conquistare, alienare e attraversare.

Tracklist
1. Trafalgar Square
2. Me
3. Over The Midnight
4. There's A Light
5. Sunset Blvd
6. Rare Birds
7. 49 Hairflips
8. Miriam Montague
9. Loving You
10. Living With Myself
11. Hard To Get Over
12. Hi Ho The Righteous
13. Mulholland Queen
 
 

Lee Ranaldo & Raül Refree ...

Se non mi credete aprite Google Maps e cercate la città di Winnipeg, nello stato del Manitoba, in Canada; leggete i nomi delle sue strade: ...

Ozzy Osbourne – Ordinary Man

Dieci anni dopo l’ultima uscita solista, il Principe delle Tenebre riemerge dalle ceneri degli ormai definitivamente defunti Black Sabbath ...

SQÜRL – Some Music For Robby ...

Jim Jarmusch e il fido compagno di scorribande sonore, il producer e compositore Carter Logan, tornano a imbracciare gli strumenti sotto la ...

Stone Temple Pilots – Perdida

No, non ci siamo, non ci siamo proprio. Stavolta i fratelli De Leo l’hanno combinata davvero grossa, l’iconica band di San ...

Peggy Sue – Vices

Sono passati ben sei anni da “Choir Of Echoes”, il terzo album delle Peggy Sue, ma ora le ragazze di stanza a Londra gli anno finalmente ...