MARIA ANTONIETTA
Deluderti

[ La Tempesta - 2018 ]
5.5
 
Genere: indie-pop
 
5 Aprile 2018
 

Le delusioni arrivano dalle aspettative, poco da fare. Lo sa bene anche Letizia Cesarini che su questo argomento ha praticamente incentrato i testi del suo nuovo album. Per fortuna in Maria Antonietta le nostre aspettative sono da sempre pari allo zero, essendo lei “ottima” esponente del ‘basso talento in musica’, quindi figurarsi se riponevamo fiducia e figurarsi se un qualche tipo di delusione potrebbe mai arrivare. Bene così.

La fanciulla arriva al terzo album e c’è sempre quella voglia di raccontarsi, di mettere in luce un suo percorso umano e di fare considerazioni agrodolci su quanto accade intorno a lei, il tutto in un contesto sonoro che non ha nulla a che vedere con lo pseudo rock “courtneyloviano” dell’esordio, ma che anzi si dimostra un pop morbido, gentile, decisamente laccato e leggero e fin troppo innocuo. D’altra parte lei stessa ammette di essere partita riot grrrl e ora si trova ad adorare Lana Del Rey, artista che di vero e talentuoso ha ben poco, se non nulla. Quindi anche in questo caso la delusione non esiste. Ho accennato sopra al contenuto dei testi. Letizia si dice ispirata ad autori decisamente importanti. Nelle sue banalità di questa nobile letteratura non c’è traccia. C’è un tentativo di fare considerazioni mature e di generare vicinanza empatica nell’ascoltatore, ma non c’è una reale capacità di andare a scavare in profondità e suscitare curiosità: il suo cantautorato, che vorrebbe essere quantomeno un po’ ricercato, si diluisce e sbiadisce senza sussulti, tra moti d’orgoglio personali, ottimismo finto arrogante, cadute d’umore e pensieri sul fatto che lei, degli altri, se ne frega. Ne prendiamo atto, ma il coinvolgimento proprio non c’è.

Nessuna delusione cara Maria Antonietta. Ci soffermiamo su qualche motivetto appena simpatico, ma per il resto passiamo oltre con discreto entusiasmo.

Tracklist
1. Deluderti
2. Cara ombra
3. Vergine
4. Pesci
5. Stomaco
6. Oceani
7. Cara
8. Abitudini
9. E invece niente
 

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

Jamie T – The Theory Of ...

Il suo quarto album, “Trick”, era uscito a settembre 2016: da allora Jamie T aveva preparato ben 180 canzoni, scrivendole e ...

Hater – Sincere

Dopo quasi quattro anni dall’uscita di “Siesta”, a maggio gli Hater sono tornati con questa loro opera terza, pubblicata ancora ...

Dune Rats – Real Rare Whale

Tornano a farsi sentire i Dune Rats con questo loro quarto album, che arriva a due anni e mezzo di distanza dal precedente, “Hurry Up And ...

Traams – Personal Best

Dopo sette lunghi anni di attesa ecco finalmente tornare i TRAAMS con il nuovo attesissimo album. Una pausa davvero molto lunga considerato ...

Amanda Shires – Take It Like ...

Amanda Shires è sempre stata una ribelle nel mondo del country, non necessariamente rivoluzionaria nello stile ma decisa a non lasciarsi ...

Recent Comments