MANIC STREET PREACHERS
Resistance Is Futile

[ Columbia - 2018 ]
7.5
 
Genere: indie-pop-rock
 
16 Aprile 2018
 

Cari Manics quanto tempo. Sembra ieri quando annunciavano “faremo un disco poi addio“, sembra. Una band che ne ha vissute tante, che è salita in cielo, è caduta, si è rialzata con le ginocchia sbucciate ma non ha voluto mollare. Una band che ha sempre creduto nei suoi ideali, anche quando li ha visti vacillare, scomparire, modificarsi, ma che, tutto sommato ha trovato un suo equilibrio camaleontico nel mondo del rock, con dischi a tratti non perfettamente a fuoco, ma se non altro genuini. In questo “Resistance Is Futile” emergono nostalgie, senso di smarrimento e accettazione (con più o meno rabbia, amarezza e disillusione) del presente, pessimismo nei testi ma in ambito musicale c’è una rinnovata apertura a un rock che, in certi frangenti (almeno nello spirito), ci riporta a quel piglio sfrontato e carico degli esordi, quando venivano definiti i Guns N’ Roses d’Inghilterra (curioso che presto saranno proprio in tour con loro per alcune date europee).

Una ripresa di sapori del passato quindi, senza però dimenticare i colori, gli arrangiamenti rigogliosi e il senso melodico che fanno parte di una lunga discografia, cosa che, quindi, li riporta nel presente con un bel bagaglio di esperienze da trasmettere in musica, come fossero stati dei viaggiatori che, in tanti anni di percorsi, hanno annotato tutto e ora lo elaborano con la solita sincerità, per tutti quelli (e in UK sono ancora tanti) che avranno ancora voglia di abbeverarsi alla loro fonte.

Un buon lavoro con alcuni brani anche in media con le loro cose migliori. Bravi.

Tracklist
1. People Give In
2. International Blue
3. Distant Colours
4. Vivian
5. Dylan & Caitlin
6. Liverpool Revisited
7. Sequels of Forgotten Wars
8. Hold Me Like a Heaven
9. In Eternity
10. Broken Algorithms
11. A Song for the Sadness
12. The Left Behind"
 
 

Greet Death – New Hell

Quest’anno Babbo Natale ha dovuto risvegliare in anticipo di oltre un mese le sue amate renne per portarci in dono il nuovo lavoro degli ...

Due – Due

Avevamo già apprezzato il disco d’esordio di Luca Lezziero, così scarno, acustico ed evocativo, alla ricerca di un linguaggio ...

Il Buio – La città appesa

Sei anni dopo il debutto intitolato “L’oceano quieto”, Il Buio riemerge dalla provincia vicentina per portarci a fare un giro nel ...

Sean Henry – A Jump From The ...

E’ passato poco più di un anno dall’uscita del suo primo LP, “Fink”, ma Sean Henry il mese scorso ha già pubblicato questo suo ...

William Patrick Corgan – ...

Arriva un po’ come un piccolo regalo a sorpresa questo “Cotillions”, terzo album solista di William Patrick Corgan (per gli amici ...