[CHIUSO ] VINCI BIGLIETTI PER TOMMASO DI GIULIO LIVE @ MONK, ROMA, SABATO 21 APRILE 2018

 
di
18 aprile 2018
 

Vincitori contest: antofab | valery

Vi regaliamo 2 biglietti per il live dei TOMMASO DI GIULIO al Monk di Roma.

Aggiudicarsi il premio e’ facile. Inviate una mail con oggetto “Voglio TOMMASO DI GIULIO” all’indirizzo eventi@indieforbunnies.com
Nella mail inoltre indicate un vostro nome o nickname. In caso di vittoria lo pubblicheremo su questa pagina.


Tra le mail che riceveremo sorteggeremo due fortunati vincitori ai quali assegneremo 1 biglietto ognuno.

Ti ricordiamo che l’ingresso al Monk è riservato ai soli soci possessori della tessera Arci 2018.
➟ REGISTRATI online tramite il form QUI
➟ RITIRA la Tessera all’ingresso, versando il contributo annuale.
Tra Registrazione e Ritiro devono intercorrere circa 24h, quindi non ridurti all’ultimo momento!!

Sabato 21 Aprile
Apertura Porte Ore 20:00 – Inizio Concerti Ore 22.00
TOMMASO DI GIULIO in Concerto
PRESENTAZIONE DEL NUOVO DISCO DI INEDITI “LINGUE”
INRESSO RISERVATO AI SOCICON TESSERA ARCI 2017-2018
CONTRIBUTO ALL’ATTIVITA’ 5€ – D.P. // 8€ Dopo la mezzanotte

In uscita il 30 marzo, per Leave Music, “Lingue”, il nuovo disco di inediti di Tommaso Di Giulio. Si tratta di dieci canzoni elettriche che, per la prima volta per il cantautore, sono legate da un suono omogeneo ma profondamente originale

. Ci sono l’amore per la psichedelia inglese e per le tre sacre B – Bowie, Battiato e Battisti – espresso non come citazione o imitazione di uno stile, ma ispirazione, traduzione personale di un suono o di una interpretazione della realtà.

Il titolo “Lingue” nasce dal fascino esercitato dall’espressione inglese “speaking in tongues”, che sta ad indicare la glossolalia, una parola già usata dai Talking Heads che significa “parlare in altre lingue” e indica la pronuncia di ciò che sembra una lingua esistente ma è ignota a chi parla o a chi ascolta, parole mistiche e magiche, suoni ancestrali o sillabe apparentemente senza senso, come quelli che a volte sentiamo nei rituali religiosi di varie culture.

Tommaso Di Giulio nasce a Roma nell’agosto del 1986. Nel 2013 pubblica il suo album d’esordio “Per Fortuna Dormo Poco” (Leave Music/Universal) dove sonorità post-punk e new wave incontrano la “scuola romana” degli anni ’90 dei Gazzè, Fabi, Silvestri, Sinigallia. L’album è accolto con calore dalla critica (si parla di “pop cinematografico”) e dal pubblico. Tra una data e l’altra del “Per fortuna dormo poco tour” è spesso ospite dei maggiori network radiofonici italiani e ha l’occasione di aprire numerosi concerti di artisti come Franco Battiato, Afterhours, Max Gazzè, Marta Sui Tubi, Marlene Kuntz, Mannarino, Dente. Nel 2014 è eletto “artista della settimana” per “MTV New Generation” con il videoclip di “Voglio Un Monitor”, già vincitore del premio “Miglior Video” al Corti&Cigarettes Festival. Nel corso dell’anno suona spesso all’estero (Londra, Berlino, Bruxelles, Madrid, Parigi e Marsiglia).Nel 2015 esce il suo secondo disco dal titolo “L’ora Solare”. È un album più intimo, privato e al contempo aperto e collettivo rispetto al primo: in quest’occasione Tommaso Di Giulio ha curato la produzione artistica e gli arrangiamenti assieme a Francesco Forni. Il disco vive di forti contrasti, di lampi di luce e tinte crepuscolari, è un disco molto più aggressivo del precedente, sia per quanto riguarda le sonorità che per quanto concerne i testi. All’album hanno partecipato numerosi ospiti come Enrico Gabrielli, Roberto Angelini, Giorgio Baldi, Ilaria Graziano, Fabio Rondanini, Andrea Ruggiero e Gabriele Lazzarotti. Nello stesso anno esce “Maximilian “, il nuovo album di Max Gazzè, che contiene “Disordine d’Aprile”, brano scritto da Tommaso Di Giulio e cantato in duetto con Gazzè. Nell’estate 2017 è stato invitato dallo stesso Max Gazzè a esibirsi insieme a lui durante alcuni dei suoi concerti estivi. Tommaso Di Giulio è anche autore per altri cantanti ed interpreti e compositore di colonne sonore (ad oggi più di 20 per teatro, cinema e audiovisivi) e da due anni suona dal vivo la colonna sonora da lui composta di “Dieci Storie Proprio Così”: uno spettacolo in costante evoluzione (e anche un film prodotto da Rai Cinema) che tratta il tema della lotta alle mafie e che ha registrato il tutto esaurito nei maggiori teatri italiani. Nel 2018 è uscito Lingue, il suo ultimo lavoro discografico, dedicato a suo padre.

 

Atteso per fine giugno il nuovo ...

Jamie Hewlett lo aveva già annunciato che nel 2018 sarebbe arrivato un nuovo album dei Gorillaz. Ora ne abbiamo la certezza. Il 29 giugno ...

Paul Weller rende noto un nuovo ...

Ieri era il compleanno di Paul Weller, nato il 25 maggio 1958. Per festeggiare la ricorrenza, l’ex voce di Jam e degli Style Council ...

Jake Shears degli Scissor Sisters ...

Sono fermi ormai dal 2012 gli Scissor Sisters, ma il leader Jake Shears allevia un po’ l’attesa dei fan, annunciando il suo ...

TRACK: whenyoung – Heaven On ...

Indie-pop accattivante per questo terzetto irlandese, whenyoung, ora situato a Londra. Un pungo di singoli piuttosto interessanti, con le ...

ANOHNI, il nuovo video è per il ...

Si chiama ‘ANOHNI: Miracle Now’ la retrospettiva dedicata all’artista situata al Kunsthal Nikolaj di Copenhagen in ...