WISHLIST: I 10 DISCHI PIU’ ATTESI DI MAGGIO 2018

 
2 maggio 2018
 

Ogni mese escono valanghe di dischi. Pure troppi a volte. Starci dietro non è facile, nemmeno per noi. Così sulla nostra personale agenda ne abbiamo selezionati, in anticipo, dieci che, forse, potrebbero (nel bene o nel male) colpirci. Magari ci sbagliamo, ma la buona volonta ce l’abbiamo messa.

FRANK TURNER
Be More Kind
[Xtra Mile]
Release date: 4 maggio

Dopo aver dichiarato di voler cambiare e di aver finito un ciclo con “Positive Songs For Negative People”, Frank Turner torna con il settimo album, dalle forti emozioni e con testi di aspetto “politico e personale”. Prodotto dai due ex White Denim Austin Jenkins e Joshua Block, insieme a Charlie Hugall (Florence And The Machine, Swim Deep), con il nuovo disco il cantautore nativo del Bahrain “ha voluto provare a uscire dalla sua comfort zone e a fare qualcosa di nuovo“. Nei singoli anticipatori, infatti, si sentono spunti interessanti come gli archi della title-track, “Be More Kind”, o i synth della morbida “Blackout” e l’atmosfera più elettrica e dancey di “Make America Great Again”, pur sempre dallo spirito punk. Siamo più che ottimisti sul risultato finale.

BELLY
Dove
[Belly Touring]
Release date: 4 maggio

Dopo 23 anni d’assenza tornano i Belly, la band di Boston guidata da Tanya Donelly, ex Throwing Muses e Breeders. Ci fa molto piacere rivederli poi in formazione originale, anche perché i loro primi due album ci erano piaciuti parecchio. I due singoli anticipatori non ci fanno gridare al miracolo, ma francamente nessuno era pronto a farlo: due canzoni piacevoli. Bentornati anni ’90.

ICEAGE
Beyondless
[Matador]
Release date: 4 maggio
Cosa hanno di particolare gli Iceage? Parecchie cose straordinarie
Richard Hell non ha dubbi: per i quattro danesi è arrivato il momento della definitiva consacrazione.
Ascoltando i primi 4 estratti rilasciati come anticipazioni del quarto disco difficile non essere d’accordo. Il post-punk giovanile del debutto (“New Brigade”, 2011) e le sfuriate hardcore dei successivi due dischi (“You’re Nothing”, 2013 e “Plowing Into The Field Of Love” , 2014) evolvono ora in un suono più personale impreziosito da nuovi elementi come violino e sezioni di fiati (tromba, sassofono e trombone). E poi ci sono i testi del giovane Elias Bender Rønnenfelt definiti sempre da Richard Hell ‘poesia’.

GAZ COOMBES
World’s Strongest Man
[Caroline International]
Release date: 4 maggio

Torna il buon Gaz, sempre pronto a sperimentare e a mettere incampo tutte le idee che passano per la sua testolina. Indie-pop ricco di spunti e di ambizione, visto che, a quanto sembra il disco sarà influenzato da: “Grayson Perry’s Descent of Man, Frank Ocean’s ‘Blonde’, Californian weed, British woodlands, unchecked masculinity, Neu! and hip hop“. Prepariamoci, che Gaz questa volta di carne sul fuoco pare averne anche troppa!

JON HOPKINS
Singularity
[Domino]
Release date: 4 maggio
Con “Singularity” il produttore britannico si appresta a consegnarci il suo lavoro più personale. Techno robusta, ambient psichedelico, il viaggio questa volta ci conduce attraverso i differenti stati psicologici, esperienze meditative, stati di trance vissuti da Hopkins in fase di scrittura. Disco particolarmente consigliato a coloro i quali nutrono ancora dubbi sul fatto che anche l’elettronica possa essere viscerale ed emotivamente onesta.

ARCTIC MONKEYS
Tranquility Base Hotel & Casino
[Domino Recording Co.]
Release date:
11 maggio

Cosa possiamo dire se non…l’album più atteso dell’anno?!!

A quanto sembra non saranno rilasciati singoli anticipatori…

 

BEACH HOUSE
7
[Sub Pop Records]
Release date: 11 maggio

Il tempo passa e siamo già arrivati all’album numero 7 per il duo composto da Victoria Legrand e Alex Scally. Al di là delle prime anticipazioni, sempre eleganti e in tema con il loro dream-pop visionario, anche la presentazione delle tematiche del disco ci pare interessante: “la bellezza che sorge nel trattare con l’oscurità, l’empatia e l’amore che crescono dal trauma collettivo, il luogo dove si arriva quando si accetta piuttosto che negare“.

 alt=ASH
Islands
[Infectious Music]
Release date: 18 maggio

Se il buongiorno si vede dal mattino ci sarà da divertirsi con il nuovo album degli irlandesi Ash. “Buzzkill” è pimpante, esplosiva, scanzonata e melodica come ai bei tempi. In realtà il buon Tim parla di un lavoro anche catartico e in cui saranno toccati temi piuttosto importanti, ma noi restiamo fiduciosi che questi 3 ragazzi (perché sembra che il tempo, per loro, non passi mai) sapranno farci saltare, cantare ed emozionare anche questa volta!

 alt=COURTNEY BARNETT
Tell Me How You Really Feel
[Mom+Pop]
Release date: 18 maggio

Torna la fanciulla di Melbourne, dopo l’album con Kurt Vile, pronta a dare un seguito all’acclamato esordio “Sometimes I Sit And Think, And Sometimes I Just Sit”. Quel disco ci aveva colpito per la buona varietà delle carte disposte sul tavolo, tra anni ’90, slacker rock e power-pop, il tutto condito da una buonissima verve melodica. Riuscirà a fare lo stesso anche nella seconda puntata?

 alt=CHVRCHES
Love Is Dead
[Glassnote]
Release date: 25 maggio

L’album più pop dei Chvrches? Beh, pare proprio che andremo a trovare questo con “Love Is Dead”. Il loro synth-pop iper melodico e zuccheroso è pronto a conquistare le classifiche.

 

Oggi “Public Image: First ...

Prima di “Metal Box”, l’album che tutti ricordano quando pensano al collettivo musicale chiamato Public Image Ltd, c’è stato ...

Oggi “Beggars Banquet” ...

“Avevamo finito la benzina”. Queste le parole con cui Keith Richard introduce il capitolo 7 della sua autobiografia ...

Oggi “Band on the Run” ...

di Luca Rigato C’è un cordone ombelicale che unisce l’ultimo lavoro di Paul McCartney “Egypt Station” allo storico ...

Oggi “Show No Mercy” ...

Gli Slayer si formano nel 1981 ad Huntington Park , sobborgo di Los Angeles quando due liceali che rispondono al nome di Jeff Hanneman e ...

Oggi “Astral Weeks” di Van ...

Non tutti gli anniversari hanno lo stesso peso. Questa è la prima considerazione che mi viene in mente riflettendo sull’album che ...