ADRIAN TEACHER AND THE SUBS
Anxious Love

[ Autoproduzione - 2018 ]
7
 
Genere: Indie, Jangle Punk, Garage Rock
 
di
13 giugno 2018
 

A due anni di distanza dal (più che valido) precedente LP “Terminal City”, Adrian Teacher and The Subs tornano con questo “Anxious Love”, un album di assoluta dolcezza seppur gravitante intorno ad un tema difficile e struggente come quello della malattia ( il cancro, in questo caso).

19 minuti circa che i ragazzi di Vancouver riempiono talentuosi e disinvolti, atmosfere punk si fondono con melodie bubblegum con naturalezza ed eleganza, in cui non è difficile riconoscere influenze che spaziano dai Television, ai Belle and Sebastian fino agli Hooton Tennis Club.

“Anxious Love” è un lavoro di delicata scrittura da parte dello stesso Adrian Teacher, di indiscutibile capacità e vividezza che va a sposarsi con chitarre sporche e riff garage, tra pop-punk lo-fi e deviazioni funky: un piccolo gioiellino che non può passare inascoltato, un respiro a pieni polmoni di autenticità, semplicità e gentilezza. Opere del genere fanno bene alle orecchie ma soprattutto al cuore.

Tracklist
1. Hello Everyone
2. Anxious Love
3. Modern Art
4. Slogging Away
5. He Found Beauty and Goodness Everywhere and in Everyone
6. Pop Medicine
7. Cruis'n USA
8. So Choked
9. Can't Fight Love
 
 

Gianni Maroccolo – Alone ...

Gianni Maroccolo fa parte di una generazione tra le più intraprendenti, musicalmente, in Italia. La sua biografia parla da sé, dai Litfiba ...

Officine Bukowski – Il primo ...

E’ strano. E’ strano come “Il primo giorno d’inverno” possa portare con sé la freschezza di un temporale ...

The Twilight Sad – It Won/t ...

I The Twilight Sad tornano a quattro anni di distanza da “Nobody Wants To Be Here And Nobody Wants To Leave”, album esaltato dalla ...

Toro Y Moi – Outer Space

Quando si arriva al sesto album è necessario rischiare e avventurarsi in generi non ancora esplorati o è meglio rimanere nell’ormai ...

John Garcia – John Garcia and ...

La notizia di un nuovo album a firma John Garcia dovrebbe far fare i salti di gioia a qualsiasi appassionato di stoner rock che si rispetti. ...