ALBUM: KEVIN KRAUTER
Toss Up

 
17 Giugno 2018
 

Ci piacciono molto gli Hoops, non ne facciamo mistero. Ecco perché avevamo ottime speranze su questo lavoro solista di Kevin Krauter, che di quella formazione rappresenta basso e voce. Speranze ben ripagate, lo diciamo subito.

Lavora molto con i synth il nostro, per avvicinarsi quasi a un sound easy listening anni ’70, differenziandosi quindi, almeno in parte, dalla sua band principale. Il gusto melodico è sempre elevato, mentre gli angoli di ogni brano sono arrotondati, per generare un senso di piacere malinconico immediato, con i ritmi che si fanno dolci e tranquilli. Non è la prima volta che il nostro Kevin si avventura in territori solisti e, sempre più, dimostra una buona varietà, passando per una ballata pianistica come “Barely On My Mind” a soluzioni dal gusto wave anni ’80, evocando comunque, in ogni brano, quella sensazione sognante che genera subito dolce empatia con l’ascoltatore.

Se dobbiamo citare due punti alti non possiamo che nominare la dolcezza di “Rollerskate” e il ritmo piacevolmente movimentato e sincopato di “Who Do You Know”.

Ottimo lavoro quindi per Kevin Krauter, nell’attesa che la sua band principale torni in pista.

 

TRACK: Cassia – Drifting

L’anno scorso avevamo conosciuto i Cassia grazie al loro album “Replica”. La band di Macclesfield ha dimostrato un ...

Salta l’edizione 2020 del ...

Getta la spugna il TOdays Festival. Ecco il comunicato dell’organizzazione: Siamo amareggiati nel comunicare che l’edizione 2020 ...

Album, concerti e Festival ...

Tanti sono gli eventi live che sono stati cancellati a causa della difficile situazione sanitaria mondiale. Festival internazionali che sono ...

“Telas” e’ il ...

A pochi mesi di distanza dalla pubblicazione del suo ultimo disco, “Cenizas” è uscito 4 anni dopo l’acclamato ...

Zombieland – Doppio Colpo

Il problema di tantissimi secondi capitoli moderni è il volersi emancipare a tutti costi dal capitolo originale, puntando su tortuose ...