WEEKLY RADAR #31: ABSOLUTELY YOURS

 
19 giugno 2018
 

Attiviamo il radar e scandagliamo in profondità un universo musicale sommerso. Ogni settimana vi racconteremo una band o un artista ‘nascosto’ che secondo noi merita il vostro ascolto. Noi mettiamo gli strumenti, voi orecchie e voglia di scoperta, che l’esplorazione abbia inizio (e mai una fine)…

Nascono in modo un po’ strano gli Absolutely Yours di Brooklyn. Al termine della loro unione sentimentale Bridget Collins e Jeffery Klonoski non decidono di mandarsi a quel paese e chiudere i rapporti, ma anzi, aprono a una collaborazione musicale che si concretizza proprio nella nascita della band. Il 2015 è l’anno dell’ EP omonimo, che presenta questo indie-rock venato dream-pop, con angoli smussati e buon ritmo. Molto delicata “Let It Ride”, quasi un folk-pop dalle suggestioni autunnali.

Nel 2017 esce il primo album vero e proprio della band che nel frattempo vede sempre più ridotto il contributo di Klonoski, che da li a poco lascerà il gruppo. Ci sono anche due membri nuovi, ovvero Max Currier al basso e Matt Addison alla batteria. “Princess Plum” è una vera delizia, così gentile ed etereo che a tratti sembra proprio proprio di sognare ad occhi aperti. Rispetto all’EP precedenti i ragazzi di Brooklyn si sono fatti più carezzevoli, con i ritmi bassi che accompagnano ovattate chitarre e la voce dolcissima di Bridget. Impossibile non lasciarsi cullare da simili onde.

2018. Al gruppo si aggiunge Ben Jones e il 25 maggio esce il mini-album “Impossible Bouquet”, che in sei brani ci rimarca la bontà del progetto Absolutely Yours. Il suono rimane sempre dolcissimo e impregano di magia onirica, come nel brano “Something Else”, ma fa capolino anche una vitalità e una fisicità maggiore, che mantengono intatta la purezza del suono, rendendolo però appena più corposo (“Swan Dive” e “Diagonal Lines”). Vera perla dell’intero lavoro è “Take A Day Off”, che si muove dolce e avvolgente per trovare un ritornello così incantevole che ci porta dritti nel paradiso del pop: incanto in musica quando sfuma in riverberi dream-pop nel finale.

Decisamente “Impossible Boutique” è il miglior lavoro di una band che, in 3 anni, ha fatto davvero dei passi da gigante in avanti. Complimenti!

 

Un nuovo brano di Jeff Rosenstock: ...

A distanza di un anno e mezzo dal suo terzo album solista, “Post” (leggi la recensione), realizzato nel gennaio dello scorso ...

Ex:Re – Live @ Circolo ...

Oltre alla forma e alla sostanza c’è il percorso che conduce alle cose e alla loro realizzazione, lo sa bene Elena Tonra, voce e ...

Nuovo singolo di Angel Olsen in ...

Salvo la recente collaborazione con Mark Ronson per il suo brano “True Blue” e la compilation di rarità “Phases”, ...

Un altro nuovo brano dal secondo LP ...

Come vi abbiamo annunciato il mese scorso, gli Sheer Mag stanno per tornare con un il loro secondo LP, “A Distant Call”, in ...

Guarda il video di ...

“Face Stabber”, il nuovo album degli Oh Sees, arriverà il prossimo 16 agosto via Castle Face Records, l’etichetta di ...